Articoli

, , ,

La comunicazione aziendale attraverso brevi video

Negli ultimi anni i video si sono fatti strada nel marketing digitale, emergendo come un potente strumento per le aziende per promuovere i loro prodotti in modo entusiasmante e coinvolgente.

Tuttavia, quando si tratta di video marketing, ci sono alcune regole a cui le aziende dovrebbero attenersi per ottenere i video giusti.

Ecco, quindi, per te alcuni suggerimenti utili per la creazione di brevi video aziendali

Raccontare una storia

Invece di essere apertamente commerciale, un video efficace racconta una storia. Come osserva il Digital Marketing Institute, le aziende dovrebbero sfruttare il potere emotivo del video facendo appello alle esigenze e ai desideri dei propri clienti.

Accertati che l’introduzione risalti

L’introduzione di un video di marketing è come l’oggetto di una newsletter, se non cattura l’interesse è difficile che l’utente decida di andare avanti.

Basti, infatti, pensare che più di un quinto degli spettatori termina la visione di un video entro 10 secondi, se non interessato a ciò che vede. L’introduzione dovrebbe, quindi, essere stimolante, divertente e informativa, in modo da catturare lo spettatore e incoraggiarlo a vedere l’intero video.

Crea un titolo stimolante

Allo stesso modo, il titolo del tuo video dovrebbe essere stimolante e accattivante per attirare l’attenzione di uno spettatore. Inoltre, utilizzando parole chiave pertinenti in un titolo, è probabile che il video venga visualizzato sui motori di ricerca quando gli spettatori cercano quel determinato argomento.

Concentrati sulla missione e meno sul prodotto

Invece di concentrarti apertamente sul prodotto/servizio e su tutti i suoi vantaggi, dai al tuo prodotto una missione, in modo tale che il tuo video assuma una veste emotiva capace di coinvolgere l’utente.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

Non essere noioso

Chi vuole guardare un video noioso? Inutile dire che se vuoi che la campagna di video marketing della tua azienda abbia successo, dovrai creare video interessanti e stimolanti

Rendilo mobile friendly

Considerando che sempre più persone utilizzano tablet o smartphone per connettersi online, risulta indispensabile che i video aziendali siano ottimizzati per i dispositivi mobili.

Stando a YouTube, infatti, il consumo di video fruiti da mobile aumenta del 100% ogni anno!

Pensa alla SEO

Una buona campagna di video marketing non dovrebbe mai trascurare la SEO..

Per garantire il massimo valore SEO ai tuoi video, accompagnali con una descrizione ben scritta che sia taggata con parole chiave pertinenti per aiutare a migliorare il page rank.

Includi il tuo URL nel video

Visualizzare l’indirizzo del tuo sito Web in un video di marketing è un buon modo per ottenere visibilità e generare traffico verso il proprio sito.

Dai consigli

Uno dei modi più potenti per implementare un efficace marketing video è consigliare i propri spettatori. Spesso i video che offrono consigli, informazioni, suggerimenti e altri contenuti informativi possono essere più efficaci di un video esclusivamente promozionale.

Rendi il video più suggestivo con la musica

La musica è un potente strumento per i contenuti video, che evoca una miriade di emozioni. Non aver paura, quindi, di usare la musica, ma ricorda di sceglierla datta allo stato d’animo del messaggio che desideri condividere.

Includi una call to action

Esattamente come accade per i post e per i contenuti del blog anche il tuo video dovrebbe includere una call to action che inviti il lettore a intraprendere ulteriori azioni, come l’iscrizione a una newsletter o la visita del tuo sito Web.

Porta gli spettatori dietro le quinte

I consumatori adorano avvicinarsi a un marchio e il marketing video offre l’opportunità perfetta per portare i clienti dietro le quinte e nel “contesto naturale” della tua attività.

Includi video tutorial

Pubblicare tutorial che sono rilevanti per la tua nicchia è un ottimo modo per connettersi e interagire con i clienti. I tutorial non dovrebbero rivelare tutti i segreti del tuo settore, ma dovrebbero essere sufficienti per attirare lo spettatore con contenuti utili e informativi, lasciandoli desiderosi di saperne di più.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

Usa una voce professionale

Le parole pronunciate con chiarezza e professionalità usciranno sempre meglio in un video aziendale rispetto a un oratore amatoriale, la cui mancanza di esperienza nel parlare con la telecamera è evidente.

Usa le app Micro-Video

I video brevi sono ottimi anche per le piattaforme social.

Per crearli si può ricorrere all’utilizzo di app di micro-video, quali Crello e Inshot, che permettono di editare facilmente video di pochi secondi da caricare su Instagram e Twitter.

Non dimenticare la qualità della produzione

Anche se i video sul web non hanno le stesse pretese di una pellicola di Hollywood, è importante che un video di marketing sia prodotto in modo professionale.

Incorpora un video nelle pagine di destinazione

Pensa strategicamente a dove posizionerai il tuo video di marketing. Le statistiche mostrano che l’incorporamento di video nelle pagine di destinazione può aumentare i tassi di conversione fino all’80%

Vuoi avviare una campagna di video marketing ma non sai da dove iniziare? Richiedici una consulenza!

Il nuovo mix di servizi che incrementa il tuo business

Confrontati con l’innovativo Team di Consulenza, nato dall’unione dell’Esperienza di MG Group Italia in Marketing e Comunicazione e dalla Competenza della sua Rete Commerciale, che ti propone il Marketing Mix perfetto per Far Crescere il Tuo Business e Aumentare il Fatturato della Tua Attività.

Scopri subito come far crescere il tuo Business >

, , , , ,

Come gestire le recensioni positive e negative per vendere di più

Se sei il CEO o il titolare di un’azienda, o semplicemente hai avviato un tuo business, sarai a conoscenza “dell’arma a doppio taglio” racchiusa nelle recensioni.

Se da un lato, infatti, possono essere molto utili alla diffusione della tua brand awareness, dall’altro sono capaci di stroncare sul nascere notevoli possibilità di lavoro.

L’importante è, quindi, imparare a gestire correttamente sia le recensioni positive che quelle negative per dare una spinta al tuo business e vendere di più.

Recensioni, quando?

Quando i clienti acquistano il tuo prodotto o servizio, possono lasciare a te o alla tua azienda una recensione online. Questa recensione potrebbe riguardare la loro esperienza di acquisto, quanto sono soddisfatti del prodotto / servizio o quanto sono contenti del servizio clienti. Queste recensioni online vengono generalmente pubblicate sul tuo sito Web o su un aggregatore di terze parti.

Prima che i siti di recensioni governassero Internet, il processo per gestire clienti soddisfatti o non era piuttosto semplice. Un’esperienza di vendita infelice, ad esempio, si sarebbe trasformata in una chiamata al dipendente, o, nella peggiore delle ipotesi, nella minaccia di scrivere una lettera al responsabile di reparto. A questo punto ci sarebbero state molte scuse e la proposta di risolvere la faccenda con una scontistica o con la restituzione del denaro già versato.

Ma veniamo ad oggi…

Nell’era del digitale tutto ciò che dici a un potenziale cliente, ogni azione che intraprendi e ogni e-mail che invii viene registrato o meglio dire “screenshottato”.

Queste comunicazioni saranno, quindi, riviste e valutate da potenziali clienti e dal pubblico in generale. Ogni errore potrebbe tranquillamente finire su Internet, trascinando il tuo nome e la reputazione della tua azienda nel fango.

Quindi vediamo di seguito come gestire le recensioni positive e negative per vendere di più

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

1. Come gestire le recensioni positive e negative per vendere di più: sii presente

Che i tuoi clienti siano su Google my Business, Yahoo o Foursquare, è importante sapere dove stanno lasciando le recensioni per essere presente con un profilo aziendale e per rispondere ai feedback quando appropriato.

Una risposta standard per una recensione positiva potrebbe essere:

“Grazie per averci lasciato una recensione! Siamo lieti che tu abbia ottenuto tali risultati usando il nostro prodotto. Facci sapere se c’è qualcosa che possiamo fare per migliorare la tua esperienza “.

2. Come gestire le recensioni positive e negative per vendere di più: niente polemica

È destinato a succedere; qualcuno, prima o poi, ti lascerà una recensione negativa, oppure scriverà un feedback costruttivo. In entrambi i casi l’ideale sarebbe rispondere ringraziando l’utente e spiegandogli brevemente i passaggi che la tua azienda sta adottando per affrontare quanto riportato.

Ricorda di non essere polemico! Sii pronto a spiegare cosa è successo e cosa stai facendo per affrontare al meglio la situazione.

3. Come gestire le recensioni positive e negative per vendere di più: aumenta le recensioni dei clienti soddisfatti

Per una buona immagine del tuo business, l’ideale sarebbe riuscire ad avere un buon numero di recensioni positive sul tuo profilo. Per iniziare potresti inviare un’email al tuo database di clienti soddisfatti. Basta un semplice messaggio. Ecco un buon modello:

Ciao [nome cliente],

Siamo molto grati per la tua attività e, a giudicare dalla tua ultima valutazione del servizio, sei soddisfatto del nostro operato.

Al momento stiamo chiedendo ai clienti di lasciarci una breve recensione su [Link al sito di recensioni]. Stiamo cercando da tre a cinque frasi su come reputi la tua esperienza con noi e     accogliamo con favore anche feedback costruttivi!

Grazie per il tuo tempo.

Saluti,

[Il tuo nome]

Incoraggia i clienti a lasciare un feedback aperto e onesto. Dopotutto, se un potenziale cliente visita il tuo profilo e vede solo recensioni brillanti, potrebbe insospettirsi un po’…

4. Come gestire le recensioni positive e negative per vendere di più: sii onesto

Se un potenziale cliente fa riferimento ad una recensione negativa evita la tentazione di diventare difensivo. Ascolta, conferma le loro preoccupazioni e dì loro come hai risolto la situazione. Infine spiega quali accorgimenti adotterà l’azienda per evitare il ripetersi di simili eventi.

5. Come gestire le recensioni positive e negative per vendere di più: scegli solo clienti in target

A volte anche la distanza fisica del cliente può determinare il fallimento di un servizio. In questo caso dovrai spiegare ai tuoi prospect che probabilmente il cliente non era in target e che, quindi, la soluzione proposta non è risultata essere la migliore per il suo business.

Ricorda che voler fornire il miglior servizio possibile ad ogni cliente talvolta significa rinunciare ad esso ed indirizzarlo ad un altro fornitore.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

6. Come gestire le recensioni positive e negative per vendere di più: coltiva buone recensioni personali

Non trascurare le tue recensioni personali. I potenziali clienti, infatti, non guardano solo i feedback del prodotto o del servizio che stanno prendendo in considerazione. Guardano anche i tuoi. Quindi, assicurati di chiedere ai clienti di approvare le tue abilità.

 7. Come gestire le recensioni positive e negative per vendere di più: presta attenzione ai tuoi account sui social media

Prova a digitare il nome del tuo business su Google. È probabile che i tuoi account sui social media vengano visualizzati nella prima pagina, di conseguenza è lecito pensare che i tuoi potenziali clienti faranno clic su di essi aspettandosi di trovare un profilo professionale.

Per non tradire le loro aspettative, dunque, dovrai condividere articoli pertinenti, interagire con brand di settore e rispondere ai commenti dei tuoi utenti. Ricorda di mantenere per i tuoi social uno standard professionale ed informativo, volto a stupire i tuoi clienti potenziali.

 Vendere nell’era delle recensioni online ha le sue sfide. Ma, se gestite correttamente, queste permetteranno al tuo brand di emergere più che mai.

Per scoprire di più richiedici una consulenza!

Il nuovo mix di servizi che incrementa il tuo business

Confrontati con l’innovativo Team di Consulenza, nato dall’unione dell’Esperienza di MG Group Italia in Marketing e Comunicazione e dalla Competenza della sua Rete Commerciale, che ti propone il Marketing Mix perfetto per Far Crescere il Tuo Business e Aumentare il Fatturato della Tua Attività.

Scopri subito come far crescere il tuo Business >

, , , , , , ,

Le potenzialità del web marketing per il tuo business

Le potenzialità del web marketing per il tuo business

Rispetto al marketing tradizionale, il marketing online utilizza canali basati sul web. Stampa, radio e televisione sono, quindi, rimpiazzati da siti internet, social network e campagne online.

Ma i canali non sono l’unico elemento di differenza; anche i costi, infatti, sono notevolmente più bassi nella sfera digital. Motivo che ha spinto un gran numero di brand a sfruttare appieno le potenzialità del web marketing.

Con il marketing online, quindi, le aziende di ogni dimensione possono accedere a opzioni convenienti per promuovere la propria attività, come le sponsorizzazioni sui social media o l’ottimizzazione sui motori di ricerca (SEO).

Ecco, quindi, alcune delle potenzialità del web marketing per la tua impresa

1. Le potenzialità del web marketing: ottimizzazione dei motori di ricerca

Il termine SEO (search engine optimization) si riferisce al modo in cui un sito Web viene ottimizzato per ottenere una migliore posizione nei risultati di ricerca. Senza SEO, infatti, le aziende potrebbero avere difficoltà ad emergere con le parole chiave associate ai loro prodotti o servizi.

L’ottimizzazione del tuo sito Web per la ricerca è uno dei modi migliori per aumentare il traffico sul tuo sito e incrementare le vendite.

Numerosi studi hanno, infatti, evidenziato che posizionarsi in vetta alla prima pagina dei risultati di ricerca può aiutare il tuo business a guadagnare più del 50% del traffico!

Spesso per ottimizzare al meglio la SEO le aziende ricorrono ad un’agenzia web esperta che gli aiuti a svolgere le seguenti attività:

-Analizzare i concorrenti

-Identificare le frasi e le parole chiave

-Ottimizzare i titoli e i meta tag del sito web

Una delle più grandi potenzialità della SEO è che genera traffico organico, traffico che non stai pagando dopo un investimento iniziale. Ecco perché è un esempio eccezionale di come il marketing su Internet aiuta le aziende a crescere.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

2. Le potenzialità del web marketing: migliori il ROI con le PPC

PPC, o pubblicità pay-per-click, è un altro modo per attirare nuovi visitatori sul tuo sito web. Gli annunci PPC vengono visualizzati insieme ai risultati di ricerca e invogliano gli utenti a fare clic su di essi per trovare ciò che stanno cercando. Come indica il nome, questi annunci richiedono il pagamento ogni volta che qualcuno fa clic sul tuo annuncio.

L’annuncio PPC può essere un ottimo investimento per le aziende di tutte le dimensioni, perché consente di calibrare al meglio la spesa pubblicitaria. Se la concorrenza è bassa, puoi spendere solo pochi centesimi per ciascun clic e vedere comunque un buon ritorno sugli investimenti.

I PPC, inoltre, ti aiuteranno a scalare i motori di ricerca.

Se il tuo annuncio viene visualizzato al primo posto, sopra i risultati di ricerca non pagati, infatti, la tua attività riceverà circa il 59% di tutti i clic sugli annunci.

Gli annunci PPC possono indirizzare una grande quantità di traffico e talvolta possono avere un tasso di conversione molto elevato se sono mirati a frasi di ricerca specifiche.

Ad esempio, se crei un annuncio per la frase “acquista gabbie per criceti”, qualcuno che fa clic su di esso probabilmente sta cercando proprio questo!

3. Le potenzialità del web marketing: migliora le conversioni con i social network

I canali social, come Facebook, Instagram, Twitter e Pinterest, sono ottimi alleati nella crescita della tua attività.

L’ideale sarebbe quello di creare un piano editoriale e schedulare le tue uscite nel tempo per essere sempre presente con i tuoi utenti.

Nelle tue pagine potrai condividere video, post, aggiornamenti, articoli usciti sul blog del tuo sito e molto altro ancora.

Queste piattaforme offrono, quindi, agli utenti nuovi modi per interagire e conoscere ciò che hai da offrire.

Oltre a promuovere il tuo business, inoltre, i canali social ti consentono di esaminare, attraverso gli insight, le abitudini del tuo pubblico, così da conoscerlo al meglio.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

In definitiva i social network rappresentano un enorme potenziale per il tuo business perché, a fronte di un incremento della brand awareness e della brand reputation, consentiranno una crescita di fatturato.

Se, infatti, ai tuoi utenti piace ciò che pubblichi, ci sono molte possibilità che decidano di visitare il tuo sito web e di contattarti per un preventivo o direttamente per acquistare un prodotto!

Per dirla semplicemente, crescita dei social media = crescita del business.

Puoi pubblicare collegamenti a contenuti interessanti (anche se non sono tuoi!), organizzare concorsi o promozioni esclusive o semplicemente porre domande. Puoi, ad esempio, richiedere ai clienti la loro opinione su nuovi prodotti o servizi o chiedere il loro feedback sul funzionamento del tuo sito web.

Oltre alle potenzialità gratuite, sui social puoi fare anche  pubblicità a pagamento.

Se la tua azienda utilizza LinkedIn, Facebook, Twitter, Pinterest o Instagram, puoi lanciare una campagna pubblicitaria. Queste campagne sono spesso altamente mirate, consentendo di raggiungere gli utenti in base a interessi, comportamenti e altro ancora.

4. Le potenzialità del web marketing: e-mail marketing

L’email marketing è un metodo immortale per far crescere il tuo business online.

Sebbene occorra molto tempo per ottenere risultati concreti, i ritorni all’investimento arrivano e ne valgono davvero lo pena. Un recente studio americano ha, infatti, rilevato che, in media, per ogni dollaro speso nel programma di email marketing si riescono a ricavare più di 40 dollari!

L’efficacia dell’e-mail sembra derivare dalla sua capacità di inserire la tua azienda esattamente dove conta di più: tra la posta in arrivo di un cliente.

Inviando e-mail periodiche su nuovi prodotti, offerte speciali o vendite e interessanti aggiunte al tuo sito Web, puoi generare interesse verso il brand, indirizzare gli utenti al tuo sito e aumentare le vendite.

Ricorda, inoltre, che le e-mail possono essere facilmente inoltrate ad altri utenti, quindi gli iscritti alla tua mailing list potrebbero, a loro volta, inviare uno dei tuoi messaggi di marketing a un amico o un familiare se individuano qualcosa di interessante per loro.

L’email marketing è, quindi, un modo comprovato per favorire le vendite e incoraggiare i visitatori. Occhio solo a non sommergere i tuoi iscritti con troppe comunicazioni!

Se Vuoi conoscere tutte le potenzialità del web marketing per il tuo Business? Chiedici una Consulenza!

Il nuovo mix di servizi che incrementa il tuo business

Confrontati con l’innovativo Team di Consulenza, nato dall’unione dell’Esperienza di MG Group Italia in Marketing e Comunicazione e dalla Competenza della sua Rete Commerciale, che ti propone il Marketing Mix perfetto per Far Crescere il Tuo Business e Aumentare il Fatturato della Tua Attività.

Scopri subito come far crescere il tuo Business >

Sito Vetrina ad Arezzo: costruisci la tua vetrina sul web

Se vivi in una piccola cittadina come Arezzo, sai bene che farsi notare tra i tanti concorrenti che ci sono nella provincia è la vera chiave del successo. Nel 2019, il “luogo” più importante in cui farsi pubblicità è, ovviamente, il web; è per questo che ti serve un Sito Vetrina.

Non sai di cosa stiamo parlando? Leggi questo articolo per scoprire i vantaggi che un sito vetrina ben fatto può portare al tuo negozio o alla tua azienda di Arezzo. E se deciderai che è giunta l’ora anche per te di farti conoscere sul web nel modo giusto, potrai contattarci e ricevere al più presto una consulenza in merito, senza impegno.

Realizza il Sito Vetrina per la tua azienda di Arezzo

Cos’è un Sito Vetrina?

Qualsiasi azienda, oggi, dovrebbe avere un sito web. Ce ne sono di diversi tipi, ognuno con una struttura e delle funzioni specifiche a seconda degli obiettivi che l’organizzazione vuole perseguire con la propria strategia di Web Marketing.

Nel nostro caso specifico, un’azienda può scegliere un Sito Vetrina se punta semplicemente a far conoscere la propria azienda e i propri prodotti/servizi sul web. Ciò significa che in questo tipo di siti ci si limiterà a presentare la propria attività e dare maggiori informazioni riguardo a prodotti/servizi che vengono venduti e forniti offline.

Un Sito Vetrina sarà dunque per la tua azienda di Arezzo una sorta di brochure online, una guida utile ai tuoi potenziali clienti per capire cosa fai, come lo fai e la tua potenziale capacità di risolvere i suoi problemi.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

La struttura di un Sito Vetrina

Proprio perché il Sito Vetrina non ha l’obiettivo di vendere direttamente, né di svolgere particolari performance online, avrà una struttura piuttosto semplice.

Generalmente, un Sito Vetrina consta di 4 o 5 pagine, organizzate con uno schema lineare e di facile usabilità per l’utente, che può così trovare velocemente le informazioni che gli interessano. Il Sito Vetrina per la tua azienda di Arezzo potrebbe avere:

  • Una Home Page che faccia comprendere subito ciò di cui ti occupi e che abbia tutti i requisiti per ricondurlo alla tua azienda, quali i colori, il logo, il payoff e così via. La Home page deve essere ordinata e accattivante, in modo che si capisca subito dove andare per cercare le informazioni desiderate. Inserisci qui anche alcune immagini della tua azienda, così che chi ti conosce già offline possa capire subito che sei proprio tu.
  • Una pagina “Chi siamo” o “L’Azienda” in cui si descrive la storia e l’identità dell’organizzazione. Come abbiamo ampiamente spiegato, un racconto ricco, veritiero ed emozionante può farvi conquistare il cuore dei visitatori, trasformandoli più facilmente in clienti.
  • Una pagina dedicata ai Prodotti e/o Servizi che vendi/produci, in cui puoi descrivere tutte le informazioni tecniche e, soprattutto, in cui spiegare perché proprio il tuo prodotto/servizio può cambiare la vita del cliente.
  • Una sezione a scelta fra “Gallery” o “Blog“, che andrà scelta a seconda delle caratteristiche e degli obiettivi dell’azienda. Sappiamo infatti che il blog è importantissimo per la SEO e per dimostrare la tua competenza in materia (ne abbiamo parlato proprio qualche giorno fa); si potrà preferire la gallery se i tuoi prodotti sono particolarmente interessanti da mostrare per l’estetica o perché un’immagine spiega il prodotto meglio delle parole.
  • Una pagina Contatti in cui dare tutte le informazioni utili per mettersi in contatto con la tua azienda e trovarla fisicamente. Inserisci dunque numeri di telefono, email, fax e anche l’indirizzo fisico unito possibilmente a una mappa cliccabile: più facile sarà farti trovare, più persone verranno nel tuo negozio!

Tutte queste pagine dovrebbero essere raggiungibili da un Menù ben visibile, possibilmente posizionato fisso nella parte superiore della schermata. Consigliamo inoltre di aggiungere collegamenti interni tra le pagine: questo facilita la navigazione per l’utente e fa aumentare la permanenza complessiva sul sito.

Vi raccomandiamo infine di prevedere un form di contatto diretto che rimanga fisso in tutte le pagine, magari nel footer (la parte finale della pagina): le persona saranno così facilitate a contattarvi e lo faranno più spesso.

Sito Vetrina Arezzo

Perché alla tua azienda di Arezzo serve un Sito Vetrina

Di fronte alla nostra affermazione così sicura sul fatto che alla tua azienda di Arezzo serva un Sito Vetrina, potresti fare alcune obiezioni, come ad esempio:

  • ma io ho già dei clienti fedeli che mi conoscono senza bisogno di un sito web
  • la mia attività non si presta a internet perché *motivo vario ed eventuale*
  • farsi fare un sito web da dei professionisti costa troppo

Possiamo rispondere a queste tue comprensibili obiezioni con facilità. Innanzitutto, anche se tu hai già una buona clientela storica, per superare periodi di crisi e far crescere il tuo business dovresti ampliare la tua rete di lead caldi. Con il web scoprirai che ci sono centinaia (se non migliaia) di potenziali clienti in target nella tua città che ancora non ti conoscevano, ad alto tasso di conversione. Dunque perché rinunciare a questa opportunità?

Se poi pensi che alla tua azienda di Arezzo non serva un Sito Vetrina e il Web Marketing in generale perché si occupa di produzione di merletti, oppure di vendita di pezzi di ricambio per macchinari industriali, o di potatura piante, sappi che stai facendo un grave errore. Proprio perché ciò di cui ti occupi è esclusivo e di nicchia, hai un disperato bisogno del web; è qui che gli utenti cercano cose specifiche che non saprebbero dove cercare semplicemente facendo una passeggiata per il Corso.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

Infine, se ti preoccupano i costi, pensa solo a una cosa: il Ritorno sull’Investimento che avrai facendo realizzare il Sito Vetrina della tua azienda di Arezzo da degli esperti sarà sicuro e molto proficuo. Questo perché dei professionisti del Web Design come noi di MG Group Italia hanno gli strumenti e le capacità per esaltare la qualità dei tuoi prodotti e far conoscere la tua storia in modo emozionale.

Un sito Vetrina ben fatto non solo vi aiuterà a farvi trovare subito sui motori di ricerca, ma vi darà un ampio vantaggio competitivo con i vostri concorrenti.

Rendi unico il Sito Vetrina della tua azienda

Visto che abbiamo parlato di una struttura più o meno standard e di un obiettivo principale dei Siti Vetrina, hai paura che quello della tua azienda di Arezzo sia uguale a tanti altri, rischiando di passare inosservato?

Niente affatto. Il tuo Sito Vetrina sarà unico nel suo genere perché verrà costruito su misura per te, in base ai tuoi obiettivi e alla tua identità aziendale. Se fornirai delle foto originali di alta qualità e delle informazioni sulla tua storia e su ciò che produci/vendi, i professionisti del web design sapranno creare un Sito esclusivo, bello da vedere e attento a tutti i criteri di usabilità, anche per il Mobile.

Arricchendo il tuo Sito con contenuti di valore riguardanti il tuo settore, ti assicurerai un flusso di visitatori (e dunque di potenziali clienti) costante.

Cosa aspetti a realizzare un Sito Vetrina per la tua azienda di Arezzo bello, performante e mirato a far crescere il tuo business?

Noi possiamo aiutarti

Il nuovo mix di servizi che incrementa il tuo business

Confrontati con l’innovativo Team di Consulenza, nato dall’unione dell’Esperienza di MG Group Italia in Marketing e Comunicazione e dalla Competenza della sua Rete Commerciale, che ti propone il Marketing Mix perfetto per Far Crescere il Tuo Business e Aumentare il Fatturato della Tua Attività.

Scopri subito come far crescere il tuo Business >

, , ,

Siti web low cost: quali sono i pericoli che nascondono?

E’ difficile resistere alla tentazione di risparmiare, soprattutto quando stiamo acquistando un prodotto di cui non conosciamo davvero le caratteristiche tecniche e quanto lavoro sia necessario per svilupparlo al meglio: nel mondo competitivo del web design e dello sviluppo software sta accadendo infatti, che sul mercato vengono proposti (e acquistati) molti siti web a basso e bassissimo costo. Con questo articolo vi spieghiamo perché questi prodotti possono costare molto più di quanto si pensi.

Perché si, è vero che è possibile configurare rapidamente siti web usando modelli economici, ma sappi che con un sito così la tua azienda potrebbe entrare presto in cono d’ombra e diventare quasi invisibile. Template a basso costo possono lasciarti a bocca asciutta, con molti problemi e poche soluzioni.

Anche se è difficile vedere i pericoli nascosti del basso costo e riuscire ad immaginare i sacrifici che farai in futuro per il vantaggio sul prezzo acquisito oggi, con un po’ di riflessione e informandoti sulle esperienze di altri acquirenti potrai capire più di quanto immagini.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

Quali sono le possibili problematiche di in sito web Low cost?

1 In basso sui motori di ricerca

Il fattore di gran lunga più importante del marketing online è la capacità di un sito Web di classificarsi in alto nelle serp dei motori di ricerca e di essere trovato online, attirando così nuovi clienti verso l’attività di cui è la vetrina virtuale. Se non si è posizionati molto in alto nei motori di ricerca, è infatti molto improbabile che si possa esser trovati online da potenziali clienti. I modelli di siti web economici mancano di molti elementi fondamentali del SEO e in generale prestano poca attenzione ai requisiti di base di ciò che in sostanza è il ‘design del sito web per i motori di ricerca’. I siti che non sono conformi alle indicazioni di base standard del SEO non verranno mai visualizzati nella prima pagina di Google e i tuoi clienti verranno indirizzati alle armi della concorrenza.

2 Lento, gonfio e non protetto

Un template di un sito web è stato progettato tenendo conto di molti tipi di business diversi, e quindi sono modelli molto ricchi di funzionalità come tools per l’e-commerce, forum, blog e molto altro ancora. Tutto questo potrebbe colpirti, dandoti l’impressione che dietro vi sia molto lavoro accurato. In realtà non è così: la maggior parte di quelle funzionalità per la tua azienda potrebbero essere inutili, e quindi rimanere nel tuo sito come aree ferme e morte.

Non solo: quando si usa un template preordinato si carica tantissimo codice che non serve. E’ un enorme svantaggio per quanto riguarda la velocità: questi template sono dotati di centinaia di font e opzioni di stile che non ti serviranno mai, eppure i siti sviluppati male li caricheranno lo stesso anche se non potrai vederli. Di conseguenza, il tuo nuovo sito web sarà dolorosamente lento, difficile per chi si collega da mobile e sicuramente non sarà un favorito dai motori di ricerca.

Infine c’è il fattore sicurezza e protezione. Forse non sai che uno di questi modelli, uno tra i più usati per i siti internet, è stato installato su oltre 430.000 diversi siti web. Se anche volessimo trascurare il fatto che tutti questi siti hanno lo stesso design non possiamo trascurare invece che gli hacker attaccano questi siti proprio perché possono essere un obiettivo facile. Gli hacker cercano falle nella sicurezza dentro la grande quantità di codice che contengono: non è difficile perché possono scaricare il modello e apprendere quali allarmi disabilitare, semplicemente leggendo il codice come fosse una mappa che indichi dove si trova la cassaforte di una banca. Una volta scoperta la falla, l’hacker proverà a distribuire malware e virus, cercando di infettare tutti i siti che utilizzano quel template.
E’ questa la ragione per cui gli sviluppatori di template producono continuamente aggiornamenti di sicurezza e riscrivono quasi ogni settimana il codice esistente consigliandoti di installare sul tuo server quello nuovo.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

3 Design scadente

Solitamente chi ti offre un sito low cost non ti offre molte alternative sul design: le società di progettazione a basso costo propongono l’utilizzo di un template, che non trasmetterà adeguatamente le potenzialità del tuo marchio e del tuo brand.

Tutto questo si trasformerà in una posizione debole sui motori di ricerca e in un marketing debole: la tua azienda potrebbe avere un’immagine generica, senza carattere e personalizzazione, soltanto una vaga dichiarazione d’intenti.

I siti web low cost sono progettati male, il che significa che probabilmente funzioneranno male e non saranno in grado di convertire i visitatori in preziosi lead o acquisti. Con meno pagine interattive per i clienti e a causa della lentezza sui dispositivi mobili, il tuo sito web verrà seminato dai tuoi competitors che hanno investito saggiamente nel loro marketing digitale.

4 Hosting a basso costo

L’hosting non è solo un server web, e dietro c’è molto di più. E’ saggio assicurarsi che il proprio provider di hosting esegua backup regolari e disponga di un team di supporto che possa aiutarti a modificare il tuo sito web quando avrai bisogno di aiuto. Non è detto che questo servizio debba essere costoso, l’importante è che sia di qualità e devi accertarti che chi sviluppa il tuo sito internet cerchi un hosting di qualità.

La qualità prima di tutto

Noi di Mg Group Italia siamo convinti che dobbiamo dare un servizio di qualità ai nostri clienti, che sia necessario supportali nel loro business con tutti gli strumenti migliori che possiamo offrire, e infine che non dobbiamo dimenticare l’estetica e la qualità del design, perché come tutti sanno è anche il vestito che fa il monaco. Inoltre i professionisti di Mg Group comprendono perfettamente l’importanza dell’ottimizzazione SEO, la nostra manutenzione è efficiente, e garantiamo che non avrai problemi in futuro.

Creiamo ottimi siti web, sempre di qualità, per tutte le fasce di budget.

Se desideri saperne di più sulle nostre offerte, sui nostri pacchetti e su come da tanti anni riusciamo a soddisfare i nostri clienti, richiedici subito una consulenza gratuita e senza impegno.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

, , , , ,

Un sito web performante punto per punto

Il sito web non è un semplice tool messo a caso come corredo al proprio business. Una volta online è necessario che disponga di elementi performanti per poter comunicare il vostro messaggio aziendale al meglio, rendervi visibili e professionalmente adeguati ai tempi attuali.

Un sito web ben strutturato e organizzato non solo è facile da navigare ma anche veloce, altra caratteristica che ben lo fa amare da Google. La funzionalità è la caratteristica fondamentale di un sito web: pur linkando pagina dopo pagina, le persone devono sempre poter tornare indietro, andare avanti nella pagina successiva o decidere di linkare la home per tornare al punto di partenza. Il sito web deve poi essere completo: non devono mancare pagine come quella dei servizi o l’elenco dei prodotti dell’azienda perché contenuti imprescindibili di cui nessuno può fare a meno.

Vediamo insieme come costruire lo scheletro di un sito web.

Le pagine da inserire nel menù del sito web

L’homepage è la pagina di apertura del sito, la pagina che dovrebbe contenere il cosiddetto “effetto wow!” e far venir voglia quindi di esplorare il sito e continuare la navigazione.

La homepage può essere statica o dinamica: la prima appare sempre nello stesso modo, mentre l’altra cambia a seconda ad esempio dell’ultimo articolo del blog che è stato pubblicato.

Non esiste sito web senza la famosa pagina chi Siamo. Lo sbaglio da non commettere è quello di parlare di sé o della propria azienda in maniera meramente descrittiva o auto-referenziale. Le pagine about di maggior successo rispondono alle domande dei visitatori: Chi sei? Chi sono i tuoi collaboratori? Le tue partnership? Quali clienti hai? Ma soprattutto quale problema risolvi? È la pagina ideale per proporre la newsletter, ad esempio.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

Altro ingrediente fondamentale è la pagina dedicata ai servizi: servizi o prodotti che siano, infatti, il sito web necessita di una pagina sempre aggiornata da dedicarvi.

Da dove cominciare per una descrizione efficace? Il primo stratagemma è quello di annotare tutte le domande poste dai clienti al momento della richiesta del preventivo al fine di capire cosa vogliono sapere, quali informazioni ricercano maggiormente e soprattutto quali sono i dubbi al riguardo. Maggiori dettagli si riescono a fornire e maggiori obiezioni alla vendita si riesce a superare, maggiore sarà l’efficacia della pagina: in questo modo la conversione delle visite in contatti e in potenziali clienti sarà quasi automatica.

Potrebbe interessarti Campagne Marketing per aumentare le conversioni

sito web

Vitale è, poi, la pagina contatti: nonostante la si dia per scontata, esiste un numero sconfinato di siti che non provvedono alla creazione e per cui è necessario navigare altrove per la ricerca contatti.  Questa preziosa pagina va posizionata nel menù di navigazione, al termine, dopo tutte le altre. Consigliabile peraltro linkarla in una call to action (CTA), il pulsante che invita le persone a compiere un’azione. In questo caso specifico è utile chiedere di essere contattati per un preventivo o una richiesta informazioni. La pagina contatti deve poi contenere un modulo per l’invio di una richiesta immediata, un contact form: è necessario che indirizzo, numero di telefono, icone social collegate ai vari network e indirizzi mail siano in evidenza.

Per concludere, il cuore pulsante dell’attività: il blog. Si tratta della pagina cardine del sito e per questo necessita di un aggiornamento frequente, è interattivo e dinamico. A differenza delle altre pagine statiche, infatti, il blog ha bisogno di un lavoro continuo di creazione dei contenuti, pubblicazione e diffusione sui social per cui è necessario un preventivo piano editoriale.

Per avere qualche dritta in più, rivedi Come e perché creare un blog di successo

A questo punto è pronta la sitemap (base per la mappa) del sito web. Come detto in precedenza, è necessaria l’ideazione di una strategia preventiva, oltre ad evitare pagine poco utili e poco coerenti con il lavoro SEO alla base dell’attività.

Scegli i pacchetti che fa per te e contatta MG Group Italia  allo 05771516860

, , , ,

Il GDPR: tutto quello che è utile sapere

Il GDPR è il Regolamento Generale sulla protezione dei dati (GDPR – General Data Protection Regulation) che entrerà in vigore il 25 maggio 2018 in tutti i Paesi membri dell’Unione Europea, dopo quattro anni di dibattiti e trattative.

Si tratta di una piccola rivoluzione nel mondo della privacy, attesa ormai da diversi anni e il cui percorso è stato in continua salita, essendoci in gioco milioni di euro legati soprattutto alle attività di marketing e di profilazione oltre che i rapporti tra Europa e resto del mondo. Con tale regolamento la Commissione Europea intende rafforzare e unificare la protezione dei dati personali per cui tutti i regolamenti dei 28 Stati sono stati armonizzati con una serie di leggi. In quest’anno le organizzazioni devono informarsi sulle azioni da implementare e pianificare le attività, in vista delle conseguenti modifiche organizzative.

Quali cambiamenti comporta il GDPR?

  1. DPO: Obbligatorietà della figura del Data Protection Officer in ogni sede dell’azienda/ente pubblico.
  2. Sicurezza dei Dati – [Privacy By Design] : fin dalla progettazione delle attività di trattamento dovranno essere valutate le necessarie garanzie al fine di soddisfare i requisiti del Regolamento e tutelare i diritti degli interessati, anche adottando misure specifiche come la minimizzazione e la pseudonimizzazione, a garanzia della protezione dei dati personali.
  3. Diritto alla Portabilità dei dati: consente all’interessato di ricevere i dati precedentemente forniti ad un titolare del trattamento, oltre che di richiedere che gli stessi vengano trasmessi ad un latro titolare.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

  1. Registri delle attività di trattamento: sono tenuti dal Titolare e dal Responsabile del trattamento in relazione alle operazioni di trattamento effettuate sopra la propria responsabilità, contengono informazioni che riguardano le finalità del trattamento, le categorie di dati personali, i soggetti interessati e le misure tecniche e organizzative adottate.
  2. Segnalazioni delle violazioni: i responsabili dei dati devono informare entro 72 ore le autorità di protezione dei dati (Garante della Privacy) riguardo ogni violazione che metta a rischio i diritti degli individui e nel più breve tempo possibile tutti gli individui affetti in caso di violazione ad alto rischio.
  3. Valutazione dei rischi: obbligo in capo al Titolare che, a fronte di trattamenti che presentino rischi elevati, deve effettuare una valutazione dell’impatto del trattamento sulla protezione dei dati. Ovvero una valutazione preliminare delle conseguenze a cui un processo andrebbe incontro nel caso in cui venissero violate le misure di protezione dei dati. Se il rischio risulta elevato, occorre consultare il Garante della Privacy.
  4. Diritto alla cancellazione: la possibilità di ottenere la cancellazione dei propri dati personali.
  5. Sanzioni: Violare il GDPR comporta pene severe, con multe fino a 20 milioni di euro o del quattro per cento del fatturato globale, se superiore.

Leggi anche Usare i social network in modo consapevole e sicuro: gli errori da non fare!

Tutte queste novità impongono una serie di valutazioni da parte delle organizzazioni, rispetto alla Protezione dei Dati e comportano un necessario adeguamento alle nuove disposizioni.

La scadenza per il GDPR: il 24 maggio 2018

Il periodo utile per le aziende europee per adeguarsi alla nuova normativa privacy è di due anni e venti giorni a partire dal momento in cui il regolamento è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, ovvero il 4 maggio 2016. Pertanto, le imprese – così come le pubbliche amministrazioni – avranno tempo fino al 24 maggio 2018 per ripensare i processi di trattamento dei dati adattandosi a novità come le valutazioni di impatto e i sistemi di certificazione e di notificazione delle violazioni. Nei casi in cui sarà necessario, le aziende dovranno anche dotarsi di un privacy officer.

Potrebbe interessarti Facebook e Cambridge Analytica: cosa è successo

Diventa quindi imprescindibile una giusta pianificazione, la formazione delle differenti figure aziendali interessate dal trattamento e un buon coordinamento, cosicché le aziende possano farsi trovare pronte al momento dell’entrata in vigore del trattamento e gestire in modo ottimale questo importante adeguamento.

Contattaci per adeguare la tua azienda al nuovo GDPR, hai tempo fino al 25 maggio 

Scarica l’intero Regolamento Generale sulla protezione dei dati

MG Group Italia

, , , ,

Il web Marketing per alberghi, attività ricettive e turistiche.

La comunicazione è un fattore fondamentale per il marketing territoriale: alberghi, bed and breakfast, hotel, agriturismi e strutture ricettive in genere, hanno l’obiettivo prioritario di coinvolgere il turista. A tal fine un sito web di qualità in grado di promuovere la meta turistica ancor prima della sistemazione nella struttura è uno strumento che consente di fare la differenza.

Le caratteristiche di un sito web per il turismo

Quali sono gli elementi di cui occorre tenere conto nella creazione di un sito web per un hotel, un bed and breakfast o un agriturismo?

1. Gli esperti del settore

Innanzitutto è indispensabile rivolgersi ad un team di professionisti, esperti nella realizzazione di prodotti digitali. Esistono infatti sul web diverse offerte relative alla creazione gratuita e fai-da-te di siti web, i cui risultati, però, sono ben lontani da quelli che un’agenzia di marketing o un professionista nel settore possono raggiungere.

2. Marketing esperienziale

Oggigiorno avere un sito web non è sufficiente: è necessario, infatti, che il sito conti alcune imprescindibili caratteristiche quali la visibilità sui motori di ricerca, la chiarezza e la buona organizzazione delle informazioni, una grande quantità di immagini e la navigabilità fruibile da ogni dispositivo.  Un buon sito web di una struttura ricettiva dovrebbe essere in grado di offre un’esperienza, di riprodurre la possibilità di far visitare la zona e di soggiornare nella struttura oltre a rendersi utile nella possibilità di controllare la disponibilità delle camere e prenotare direttamente online. L’interfaccia deve essere intuitiva e semplice.

3. Una racconto ricco di immagini e dettagli

Al fine di ottenere un certo tipo di engagement (coinvolgimento) immagini, informazioni e dettagli faciliteranno il racconto della struttura ricettiva.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

4. Un dominio geolocalizzato

Come si è detto, una buona comunicazione ha anzitutto l’obiettivo di promuovere la zona in cui la struttura si colloca e le possibilità che offre. La scelta di un dominio geolocalizzato consente di registrare un notevole successo grazie all’ottimizzazione SEO sui motori di ricerca e vari altri servizi come l’app, la landing page o la newsletter; questo tipo di dominio, infatti, contiene al suo interno sia il tipo di attività che viene promossa, sia il nome della città o provincia di riferimento.

7. Un sito fruibile e responsive

Altro fattore non trascurabile nella creazione di un sito web è la fruizione mobile di Internet per cui un sito web deve necessariamente essere anche responsive, ovvero facilmente visualizzabile e navigabile da ogni tipo di dispositivo (computer, tablet o smartphone).

Leggi Come realizzare un sito web ottimizzato per la tua azienda 

Questa presentata è una breve panoramica delle caratteristiche fondamentali di un sito web per le strutture ricettive turistiche, ma la pianificazione e la realizzazione di un sito web comporta poi ovviamente molte altre considerazioni, nonché la creazione di una vera e propria strategia di lancio e di comunicazione. Ecco perché, come anticipato, è necessario rivolgersi a dei professionisti che siano degli esperti nel settore e nelle strategie opportune per una comunicazione efficace, specialmente in un campo delicato come la promozione turistica delle strutture private che si incrocia con la promozione pubblica e del territorio, in un continuum di grande valore.

Affidati a MG Group Italia 

 

, , , , ,

La psicologia del colore nel marketing e nel branding

Uno sguardo d’insieme sul ruolo che i colori giocano nelle scelte dei consumatori, e come possono essere utilizzati per aumentare le vendite

La psicologia del colore relativa alla persuasione, è uno degli aspetti più interessanti e più controversi del marketing. Accade spesso che la maggior parte dei dibattiti odierni su colori e persuasione si basino su intuizioni, prove aneddotiche o pareri di pseudo-esperti che promettono di svelare il giusto colore per colpire la mente delle persone.

Oggi vogliamo combattere questa tendenza e trattare l’argomento in maniera adeguata, data la sua importanza, in questo articolo ci affideremo a delle ricerche condotte dagli studiosi più importanti al mondo in materia.

L’atteggiamento umano nei confronti dei colori, ha sempre suscitato grandi controversie, soprattutto perché i dati che supportano le varie posizioni sono quasi sempre molto scarsi. Qui invece vogliamo fornire prove concrete al fatto che i colori influenzino il nostro comportamento e atteggiamento verso le cose con cui ci troviamo ad avere a che fare ogni giorno.

IL RUOLO DEL COLORE

Prima di tutto però, una precisazione: è necessario dire che elementi come preferenze personali, esperienze, educazione, differenze culturali, contesto, possano alterare il “potere” che i colori hanno su di noi. Per questo motivo è impossibile affermare con certezza che il rosso sia un colore eccitante per tutti; tuttavia ci sono degli schemi da considerare, che possono essere utili per il giusto utilizzo di uno o più colori.  Già, perché è universalmente accettato che i colori svolgano un ruolo piuttosto importante negli acquisti e nel branding.

In uno studio intitolato Impact of Colour in Marketing, i ricercatori hanno scoperto che fino al 90% dei giudizi istantanei che i consumatori hanno sui prodotti, possono basarsi sul colore di questi ultimi.

Insomma, il ruolo che il colore gioca nel branding non è da sottovalutare; altri studi dimostrano che la relazione tra marchi e colori dipende anche dall’appropriatezza percepita del colore utilizzato per il marchio, in altre parole, quanto il colore “si adatta” a ciò che viene venduto, nella percezione della gente.

Lo studio Exciting Red and Competent Blue, conferma inoltre che l’intenzione di acquisto è fortemente influenzata dai colori, a causa dell’impatto che hanno sul modo in cui un marchio viene percepito. Ciò significa che i colori influenzano la percezione che il cliente ha della “personalità” di un marchio.

E ancora, ulteriori studi hanno rivelato che il nostro cervello preferisce marchi riconoscibili, il che rende il colore incredibilmente importante quando si crea una brand identity. In queste ricerche è stato suggerito persino che è i nuovi marchi dovrebbero utilizzare colori differenti dai concorrenti già riconoscibili (se la concorrenza utilizza tutti il ​​blu, meglio distinguersi usando il viola).

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

MA QUALE È IL COLORE GIUSTO?

Quando si tratta di scegliere il colore adeguato al proprio brand, non bisogna cadere nel tranello che ci sia un colore migliore di un altro in generale, ma che lo sia nel particolare: il consumatore è più colpito all’adeguatezza del colore in relazione al prodotto rispetto che dal colore in se stesso. Facciamo un esempio; chi compra Harley Davidson riconosce nel brand forza e robustezza, possiamo supporre che un logo rosa + glitter non venda molto bene, per il pubblico di riferimento.

Possiamo notare che la maggior parte degli studi accademici sul rapporto tra colori e branding, dicono che è molto più importante per i colori del tuo brand supportare la personalità che desideri ritrarre, invece di cercare di creare un logo partendo dagli stereotipi sul colore.

UNA QUESTIONE DI CONTESTO

Affermazioni come il “verde significa calma” possono portare fuori strada. Manca il contesto infatti; a volte il verde viene utilizzato per marcare temi ambientali, altre volte è destinato a fare da sfondo ad ambienti finanziari.

Il marrone può essere utile per un appeal robusto, ma quando utilizzato in un altro contesto, può essere usato per creare una sensazione calda e invitante, o per stuzzicare l’appetito (ogni pubblicità sul cioccolato che tu abbia mai visto).

Non esistono linee guida valide per tutti riguardo la scelta dei colori per il vostro marchio, di certo il contesto in cui lavorate è un punto di partenza per qualsiasi tipo di scelta; ad esempio, l’uso del bianco per comunicare l’amore di Apple per un design semplice e pulito.

Senza questo contesto, scegliere un colore piuttosto che un altro non ha molto senso, e ci sono poche prove per sostenere che l’arancio renderà le persone universalmente più propense ad acquistare un prodotto rispetto all’argento.

IL GENERE CONTA?

È importante notare che il proprio ambiente – e in particolare le percezioni culturali – giochino un ruolo importante nel dettare l’appropriatezza del colore, che a sua volta può influenzare le scelte individuali. Sono evidenti, ad esempio, le preferenze in base al genere a cui si appartiene. Il grande classico è rappresentato dalla divisione tra il blu per i ragazzi e il colore rosa per le ragazze.

In realtà però questa differenza non è mai così netta: anzi, molte donne preferiscono il blu al rosa, anche se poi danno un feedback positivo a colori come il viola, che agli uomini non piace affatto. Avete mai visto un trapano viola?

Quando si tratta di sfumature, tinte e tonalità gli uomini sembrano preferire colori audaci mentre le donne preferiscono colori più tenui. Inoltre, gli uomini sono più propensi alle sfumature scure di colori mentre le donne sono più ricettive alle tinte chiare (i colori con il bianco aggiunto).

Queste sono informazioni da tenere in considerazione quando si costruisce un logo: il tuo pubblico è più maschile o femminile?

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

IL COLORE PERFETTO PER AUMENTARE LE CONVERSIONI

Uno degli argomenti più dibattuti ultimamente, riguarda il colore “migliore” per i tassi di conversione sui siti Web. Anche in questo caso non esiste un’unica risposta. Possiamo approfondire questo argomento guardando al principio psicologico noto come effetto di isolamento; quest’ultimo afferma che un oggetto che risalta in maniera netta, è più probabile che venga ricordato. Studi dimostrano chiaramente che le persone sono in grado di riconoscere e ricordare un oggetto molto meglio quando spunta in modo sfacciato da ciò che lo circonda. Ad esempio il pulsante di registrazione si distingue perché è un cerchio rossa che stacca nettamente dal colore di sfondo.

Per cui se si vuole mettere un tasto specifico, che possa richiamare una conversione o call to action, sempre meglio farlo di un colore che risalti rispetto allo sfondo (e che magari sia anche il suo complementare).

IL NOME È IMPORTANTE

È stato infine dimostrato che nomi di colori più insoliti e unici, possono aumentare l’intenzione di acquisto. Per esempio, le caramelle gommose con nomi esotici, avevano più probabilità di essere scelte rispetto alle stesse con nomi tradizionali come giallo limone. Questo effetto è stato riscontrato anche in articoli non alimentari, come le felpe o i cappelli.

Per quanto strano possa sembrare, la scelta di nomi creativi, iconici e memorabili per descrivere determinati colori può essere una parte importante per assicurarsi che un prodotto abbia un maggiore impatto.

Per una consulenza gratuita sul migliore stile, le caratteristiche e i colori perfetti per il tuo sito web, non esitare a contattarci al numero 0577 1516860. I nostri esperti di graphic design potranno trovare le tonalità migliori per un brand dalla grande personalità.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

, , , ,

Tecnologia e Marketing: tutti i trend del 2018

Tecnologia e marketing: tutti i trend del 2018

 Il nuovo anno è appena iniziato, ma già si può intuire come la tecnologia cambierà il modo di vendere e acquistare prodotti e servizi. Vediamo come le aziende possono sfruttare le novità.

Il marketing è una materia complessa e dalle mille sfumature, il mondo della tecnologia è in continuo movimento: se uniamo insieme le due cose, il risultato non potrà che essere diverso anche solo da un anno all’altro. Nel 2018 la tecnologia influenzerà in modo significativo il marketing, come ha sempre fatto nel corso della storia: le trasformazioni sono all’ordine del giorno e cambieranno il nostro modo di fare business.

Le aziende non potranno che adattarsi a questi cambiamenti, per questo motivo è importante conoscere le ultime novità in fatto di tecnologie, capire su quali è meglio puntare e come fare per sfruttarle al meglio.

Non possiamo ovviamente ancora sapere quali strumenti tecnologici avranno l’impatto maggiore sul marketing, ma basandoci sui dati e le informazioni in nostro possesso, possiamo fare una panoramica generale della situazione. Partendo da un tipo di tecnologia ormai in voga da diversi anni, ma che sta acquistando sempre più importanza nelle dinamiche di marketing.

ESSERE SEMPRE ON AIR

Sulla piazza ormai da quasi un decennio, il livestreaming si conferma alla base di una corretta strategia di social media marketing. Infatti il progresso tecnologico ha portato a livelli di connessione sempre migliori e più veloci, con grandi benefici per lo streaming che è entrato a far parte anche della quotidianità mobile. Sempre più spesso guardiamo video in streaming sui social network, soprattutto da smartphone: sono tra i contenuti che ci interessano di più. Inoltre Facebook sta puntando proprio su questo tipo di contenuti, chiamati originari perché fatti utilizzando una tecnologia interna alla piattaforma. Ciò significa che le dirette live saranno sempre privilegiate rispetto ad altri tipi di post.

Un’azienda deve cogliere al volo questa occasione, e creare livestreaming perfetti per il proprio pubblico, in modo da incrementare interazioni e community. Farlo nel modo giusto implica una grande conoscenza del proprio pubblico; se così non fosse, il contenuto cadrebbe nel vuoto e sarebbe un flop.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

UNA NUOVA PROSPETTIVA

I droni sono uno dei prodotti più interessanti degli ultimi anni. Le aziende e i consumatori amano questo prodotto e gli usi che se ne possono fare. In pochi anni i droni hanno spopolato, e tutti possono averne uno in casa. Riguardo poi i modelli in grado di catturare video 4K di alta qualità e foto ad alta risoluzione, questi ultimi sono perfetti per i professionisti del marketing. Che siano usati per il livestreaming o semplicemente per scattare foto, i droni sono un mezzo nuovo di zecca che mescola marketing e tecnologia digitale. Ma in che modo i droni possono diventare un’arma per il proprio business?

Facciamo un semplice esempio: siamo un impresa edile, uno studio di architetti o di ingegneri e vogliamo mostrare una casa a dei clienti. Quale modo migliore di farlo se no quello di adottare un punto di vista diverso dagli altri? Con il drone e la fotografia aerea tutto questo è possibile. Dare qualcosa in più ai clienti è ciò che può fare la differenza in un periodo come questo. Ma non solo, i droni possono rappresentare lo strumento adatto per catturare i momenti migliori di un matrimonio o un altro evento speciale, da una nuova prospettiva. Con la possibilità di esplorare nuovi punti di vista e panorami, i droni sono in grado di scattare foto e video per le aziende turistiche e le strutture ricettive.

Integrare i droni nella tua campagna di marketing è necessario per stare al passo con i tempi e dare una spallata decisiva ai tuoi competitors.

 BASTA UNA PAROLA

Con il perfezionamento del riconoscimento vocale, che finalmente funziona in modo corretto, la tecnologia digitale e il marketing stanno cambiando. Questo per soddisfare le richieste e le nuove sfide legate all’integrazione di sistemi come Amazon Alexa e Google Home. Entrambi questi programmi di assistenza virtuale, possono coordinarsi con gli altre app presenti nei tuoi dispositivi, comprese Spotify, Nest, IFTTT, Uber, Google Calendar e centinaia di altri servizi. Così, è possibile monitorare aspetti della tua vita con una facilità che prima era inimmaginabile. Ma cosa significa questo per i marketer? Quando puoi ordinare l’ultimo gadget di Amazon con la tua voce, come ti approcci ai consumatori?

Senza bisogno di fare ricerche su uno smartphone o un computer, le parole chiave diventano meno utili. Attenzione: questo non significa che la SEO stia facendo la fine del dodo; ma i marketer devono cercare nuovi modi per raggiungere i clienti che ordinano tramite i loro assistenti digitali intelligenti.

DA INDOSSARE

Può sembrare paradossale, eppure si può fare marketing anche con qualcosa che può essere messo indosso. Non stiamo parlando di vestiti veri e propri, ma di strumenti tecnologici che cominciano a far parte del nostro outfit quotidiano, come gli smartwatch, oppure tecnologie ancora in fase di perfezionamento come i Glass di Google. In realtà, i dispositivi indossabili comprendono un’ampia gamma di strumenti che stanno rapidamente diventando una tendenza della tecnologia generale e del marketing nello specifico. Oltre agli orologi digitali, la tecnologia può davvero essere integrata nell’abbigliamento: tracker per il fitness ad esempio, o i dispositivi che permettono di immergersi nella realtà virtuale.

Questi strumenti rappresentano un nuovo modo di utilizzare i media e attirare l’attenzione dei consumatori; ecco perché il content marketing deve spostarsi e adattarsi, per soddisfare tali esigenze. È difficile leggere un lungo articolo online su un piccolo schermo, così potrebbe essere più efficace spostare l’attenzione sull’audio, a cui i “wearables” avranno la connettività, sotto forma di cuffie Bluetooth.

Inoltre molte sono le possibilità di interattività attraverso cui gli esperti di marketing possono lavorare per coinvolgere i loro consumatori. I dispositivi di virtual reality stanno dando la possibilità di esplorare nuove “terre” ai consumatori e creare luoghi in cui inserire contenuti da visionare. Ci sono opportunità per contenuti basati sulla localizzazione, sul tempo, sul design e l’architettura; innumerevoli opportunità che non potevamo immaginare solo qualche anno fa.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

COSA NE PENSANO GLI ESPERTI

Infine alcuni dati interessanti: secondo un sondaggi americano, il 73% dei direttori di marketing ritengono che l’intelligenza artificiale o una tecnologia dipendente da quest’ultima, siano fondamentali per il futuro del marketing. Il 20% pensa che i robot, i chatbot o gli assistenti intelligenti siano le tecnologie su cui puntare. Infine il 63,5% crede che i big data saranno (finalmente) trasformativi per i marketer nel 2018.

Con il nuovo anno, è chiaro che le ultime tendenze della tecnologia guideranno il settore in direzioni entusiasmanti. Che si tratti di nuovi modi per raggiungere i consumatori con i social media e il livestreaming, sfruttando le capacità uniche dei droni, o utilizzando l’ampia connettività di Amazon Alexa e Google Home, quest’anno le aziende dovranno essere brave ad intercettare e sfruttare le ultime tendenze a vantaggio del proprio business. Il content marketing deve adattarsi ai nuovi modi in cui il pubblico consuma i contenuti. Le possibilità con queste tecnologie sono quasi infinite. La tecnologia e il marketing devono evolversi continuamente e di pari passo, solo così i professionisti del marketing potranno trovare il modo migliore di utilizzare la tecnologia digitale e metterla a disposizione del proprio arsenale di marketing.

MG Group Italia crede con forza che il futuro del marketing passi attraverso l’utilizzo strategico e mirato delle nuove tecnologie digitali. Per questo il nostro team di professionisti è in costante aggiornamento su quelle che sono le ultimissime novità e i modi migliori per utilizzarle. Il futuro comincia così: https://www.mgpg.it/.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!