, , , ,

L’importanza dell’immagine coordinata

L’abito fa il monaco, diceva qualcuno tempo fa. In sostanza, il modo in cui ci presentiamo , dice chi siamo, è il primo nostro biglietto da visita, il primo strumento che abbiamo per delineare la nostra identità come individui e, soprattutto, come aziende. E, lo sappiamo, il primo impatto, nella maggior parte dei casi, è decisivo. Soprattutto per un’azienda che ha l’esigenza fondamentale di comunicare per render maggiormente riconoscibili i suoi prodotti, il suo brand e, semplicemente, incrementare le vendite.

Immagine Coordinata e Grafica Aziendale

Per un’azienda, ad esempio, la cura della forma con cui i contenuti vengono realizzati è un aspetto centrale: determina il modo in cui l’azienda si presenta ai suoi clienti attraverso l’immagine del brand che influenza, in maniera determinante, il modo in cui si rende riconoscibile e fidelizza i suoi clienti. Occorre quindi delineare una strategia complessiva che, anzitutto, definisca quella che è l’identità dell’azienda e le modalità attraverso cui esprimerla graficamente (caratteri, colori, elementi grafici per logo) e successivamente preveda specifici strumenti e modalità per la sua implementazione coerente con quello che è il messaggio, fondamentale, che l’azienda intende comunicare su di sé. Questa strategia di “immagine coordinata” fa in modo tale che l’azienda esprima, sempre, la sua identità (riproducendo elementi grafici del proprio logo, colori e caratteri) pur sviluppando, ad esempio, linee grafiche nuove dedicate a specifici progetti.

In questo modo la comunicazione dell’azienda riesce ad esprimere con maggiore chiarezza quelli che sono i messaggi chiave che, di conseguenza, possono esser recepiti, compresi e condivisi con maggiore immediatezza e semplicità. D’altronde, nella maggior parte dei casi, rimaniamo colpiti, inconsciamente, da ciò che è in grado di trasmetterci una certa dimensione di armonia.

Per i tuoi progetti grafici capaci di donare un’immagine pertinente e riconoscibile alla tua azienda richiedici una consulenza gratuita

, , , ,

Il Web Master: qual è il suo ruolo nelle Agenzie e Aziende

Quando decidiamo di costruire casa, oppure di rimodernare quella che abbiamo la prima cosa che facciamo è selezionare un professionista capace a cui poterci affidare per la realizzazione di tutti gli aspetti che l’attività presuppone.

Allo stesso modo, quando decidiamo, come persone e come aziende, di fare la nostra comparsa sul web, è necessario poterci avvalere di professionisti avviati ed esperti per realizzare, in tutte le fasi, il nostro sito.

Entra in gioco, il Web Master, un vero e proprio “stregone del web”: si tratta una figura, indispensabile per chi vuole creare il proprio sito, che cura il processo di realizzazione nelle sue diverse fasi: dall’analisi dei bisogni, ovvero delle ragioni su cui poggia la nostra esigenza di avere uno spazio sul web, alla progettazione del design grafico e dei contenuti, alla realizzazione concreta e alla manutenzione e gestione dello spazio.

La figura del Web Master

Il Web Master ha competenze caratterizzate, anzitutto, dalla conoscenza ampia dei maggiori linguaggi di programmazione web, dalle tecniche e modalità di gestione di spazi web e hosting, dalla conoscenza circa il funzionamento dei principali motori di ricerca e delle relative tecniche di indicizzazione. In quest’ottica, il Web Master, con riferimento specifico alla comunicazione aziendale, si interfaccia in maniera costante e spontanea con diverse professionalità tra cui graphic designer, per la realizzazione del design grafico del sito, SEO specialist, per l’analisi e le strategie più efficaci con cui render un sito maggiormente reperibile sui motori di ricerca. Con l’intento, principale e semplice, di render quanto più coerente l’attività svolta dall’azienda nella comunicazione digitale nei vari aspetti con la progettazione, realizzazione e l’aggiornamento del proprio sito web.

Grazie all’esperienza maturata negli anni nella comunicazione digitale, noi di MG Group Italia disponiamo di web master qualificati, all’interno di un team dedicato, con cui supportare le aziende nell’implementazione dei rispettivi siti web e, in generale, per corrispondere, con qualità e tempismo, alle specifiche esigenze richieste.

Richiedi subito una consulenza gratuita e ti aiuteremo a sviluppare il tuo progetto web

, ,

SEO Specialist: chi è e cosa fa

Come trovare un ago in un pagliaio?

Questa domanda, semplice e antica come il mondo, descrive in maniera efficace la figura professionale del SEO Specialist.

Si tratta di una figura che quasi sempre rimane nell’ombra, a differenza magari di altre (come il digital strategist) che hanno maggiore proiezione, anche comunicativa, all’esterno di un’azienda ma che, al contempo, svolgono un ruolo fondamentale nella strategia di comunicazione digitale che un’azienda decide di attuare per aumentare il valore del proprio brand online (dai social network alle modalità di comunicazione e di engagement diffuse attraverso il sito aziendale).

Che cosa fa il SEO Specialist?

Il SEO Specialist, concretamente, si occupa di “ottimizzare” un sito web per fare in modo che, usando specifiche “keyword”, quel sito possa esser facilmente visibile e rintracciabile attraverso i motori di ricerca. Per farlo sviluppa una serie di competenze trasversali che spaziano dalla conoscenza, anche basica, dei linguaggi di programmazione dei siti web, al funzionamento degli algoritmi dei principali motori di ricerca (Google in primis), agli strumenti di analisi della comunicazione digitale per finire, last but not the least, alla capacità, fondamentale, di saper scrivere e interpretare determinati contenuti. Perchè, alla fine, prima ancora che competenze tecniche specifiche, un SEO, per esser efficace, deve saper scrivere buoni contenuti, sintetici, accattivanti ed efficaci che, in pochissime parole, riescano a rendere quel sito, quel contenuto, rintracciabile dal maggior numero di utenti di un motore di ricerca. Sapere individuare le keyword giuste, ad esempio, con cui sintetizzare, al massimo, un’attività aziendale può esser elemento determinante per incrementare la possibilità che quel sito possa esser visitato, condiviso e addirittura aggiunto ai propri preferiti.

MG Group, grazie a un qualificato team di esperti, supporta aziende ed enti interessati a incrementare la propria visibilità e reputation sui motori di ricerca offrendo un servizio personalizzato mirato non solo ad incrementare i flussi bensì soprattutto a far in modo che gli utenti, una volta sul sito, possano compiere azioni specifiche come acquistare un prodotto o iscriversi a una newsletter.

Trovare un ago in un pagliaio si può. Basta avere un po’ di pazienza e la giusta lente di ingrandimento.

Richiedi una consulenza gratuita perchè sul web, non basta esserci ma bisogna farsi trovare.

, ,

Il Social Media Strategist

Se un tempo bastava andare nella piazza del paese per lanciare un messaggio, magari con un manifesto o un megafono, oggi, gran parte dei contenuti di informazione di cui disponiamo avviene sulle cosiddette piattaforme social. Facebook e Twitter, ad esempio, sono veri e propri spazi digitali, o meglio, piazze digitali, in cui ciascuno di noi, dalla politica, alla cultura, allo sport può diventare protagonista della diffusione di uno specifico messaggio o contenuto.

In questi nuovi spazi le aziende hanno nuove interessanti opportunità per promuovere prodotti, campagne e incrementare il valore del proprio brand raggiungendo un numero di utenti molto più ampio rispetto ai media tradizionali.

Chi è il Social Media Strategist?

Per far questo occorrono strategie e prima ancora figure capaci di leggere i linguaggi delle diverse piattaforme al fine di creare e promuovere contenuti che siano accattivanti, efficaci e in grado di creare engagement e condivisione tra gli utenti.

Per raccogliere questa opportunità le aziende devono affidarsi a un Social Media Strategist, figura con esperienza, preparazione e dimestichezza nel marketing digitale, e nello specifico nell’utilizzo degli strumenti di social media marketing, che supporta l’azienda nel suo ingresso sulle piattaforme sociali. MG Group Italia, grazie all’esperienza maturata negli anni, è in grado di offrire un team qualificato di Social Media Strategist capaci di supportare le aziende clienti nella realizzazione della propria social media strategy aziendale in diverse fasi: dall’individuazione dei target (chi sono i miei clienti), alle strategie di engagement e promozione del brand, fino all’integrazione con la strategia complessiva di marketing dell’azienda.

Le competenze diversificate offerte dal nostro team di social media strategist consentono di offrirti un servizio personalizzato capace di creare valore aggiunto anche in base allo specifico settore di attività della tua azienda.

Cosa aspetti? Richiedi subito una consulenza gratuita

, ,

Le caratteristiche di un e-commerce vincente

Come vendere di più online?

Secondo i dati sull’e-commerce italiano, nel 2017, il 31% della popolazione, con un incremento del 3% rispetto all’anno precedente, ha fatto acquisti on-line. Si tratta di un fenomeno in grande crescita.

Comprare online è comodo, veloce e, nella maggior parte dei casi, conveniente.

Per queste tre essenziali ragioni un sito di ecommerce deve avere alcune caratteristiche di base per essere, a tutti gli effetti, vincente.

  1. Accoglienza: anzitutto, deve invogliare gli utenti a permanere creando un’esperienza del tutto piacevole di navigazione e visita dei contenuti che devono esser ottimizzati per tutti i dispositivi (PC, smartphone, tablet) e i relativi sistemi operativi e browser internet;
  2. Semplicità: un sito di e-commerce di successo deve poter esser utilizzato con rapidità e semplicità da tutti gli utenti. Da quelli che hanno dimestichezza con la tecnologia e gli smartphone a quelli che ne hanno poca;
  3. Identificazione: l’utente, per esser invogliato all’acquisto, deve anzitutto potersi fidare del venditore. Risulta quindi importante offrire informazioni, sintetiche ma efficaci, sul venditore: contatti, storia (magari “emotional”) del venditore e della sua attività;
  4. Esperienza: l’utente per esser invogliato all’acquisto deve poter visionare tutte le caratteristiche del prodotto e, in un certo qual modo, deve esser invitato a fare esperienza del prodotto che vuole acquistare. Foto dettagliate da diverse visuali, video e animazioni possono rivelarsi molto utili a invogliare l’utente;
  5. Customer Care: la propensione all’acquisto può esser facilitata dalla capacità del sito di offrire al cliente supporto specifico tra cui, in particolare, un servizio efficace di spedizioni a costi vantaggiosi (magari azzerati per particolari importi di spesa) e soprattutto un servizio efficace per eventuali resi e cambi: il cliente il tal caso deve sapere che, quando vuole – fatta salva l’integrità del prodotto – può cambiare e rendere il suo acquisto in modo semplice e veloce;
  6. Engagement: l’utente che legge recensioni di altri utenti che prima di lui hanno acquistato sviluppa una buona reputazione del sito di e-commerce e, incrementando la sua fiducia, può esser invogliato all’acquisto;
  7. SEO Strategy: per vendere on-line è fondamentale esser visibili sui principali motori di ricerca. Particolare cura andrà quindi dedicata alla SEO strategy per individuare parole chiave e contenuti con cui rendere il sito facilmente rintracciabile;
  8. Cross & Up Selling: per incrementare le vendite, un sito di e-commerce potrebbe attuare delle strategie di cross-selling e up-selling, offrendo all’utente, nella visualizzazione di un prodotto o nella fase di perfezionamento dell’acquisto, un insieme di altri prodotti complementari, magari scontati, che potrebbero esser acquistati nello stesso momento.

Chiedi una consulenza gratuita e ti aiuteremo a creare un e-commerce di successo capace di vendere in Italia e all’estero

, , , ,

Che cos’è Google my Business?

Chi cerca un negozio, un’azienda o un servizio molto probabilmente oggi userà la barra di ricerca di Google. Per questo se sei il titolare di un’impresa non puoi rinunciare ad usare la scheda gratuita di Google My Business che permette ad attività e organizzazioni di gestire la propria presenza online, compresi Ricerca e Maps. Con questa scheda puoi verificare le informazioni che i tuoi clienti cercano (indirizzo, orari, sito web, etc) e interagire con essi: se aggiungi foto della tua attività e rispondi alle recensioni o alle domande la tua attività ha il 42% di possibilità in più che il clienti cerchi le informazioni stradali per raggiungerla.

Ma non finisce qui: con Google My Business acquisisci informazioni importanti, come le statistiche sulle modalità con cui i clienti hanno cercato la tua azienda, o la percentuale di coloro che ti hanno chiamato al telefono. Con questi dati puoi creare la tua strategia per avviare campagne su Google Ads e rendere il tuo marchio sempre più forte.
Non ci sono motivi per non usarlo! Se hai bisogno di assistenza o vuoi avviare una campagna di marketing locale più larga e completa puoi contattare noi di Mg Group.

Da tanti anni ci occupiamo di web, anche per piccole imprese locali, e sapremo proporti solo ciò che è meglio per te.

Richiedi una consulenza gratuita per creare insieme la strategia migliore per la tua azienda.

, , ,

Perché è importante svolgere Campagne Sponsorizzate sui Social?

La grande novità delle campagne sponsorizzate sui social network è che puoi raggiungere solo gli utenti che ti interessano realmente, targettizzando la tua pubblicità per genere, posizione geografica, età, interessi. Si chiama Social Advertising e da alcuni anni è una tipologia di marketing su cui le aziende investono sempre di più.

Gli obiettivi delle campagne sponsorizzate su Facebook, su Twitter o su Instagram possono essere diversi: aumentare la base utenti sui social network (like, followers, ecc.), generare click e conversioni verso un sito web, accrescere l’engagement (like, condivisioni, menzioni, ecc.), promuovere un’App o un video o un nuovo prodotto, rafforzare la brand identity.  Oltre ai tradizionali annunci testuali e ai banner pubblicitari, esistono anche forme di advertising indiretto: sui social i clienti esprimono le proprie opinioni in tanti modi, dalle recensioni ai post nei gruppi, fino ai sondaggi e all’uso delle applicazioni. Monitorare anche le conversazioni che hanno luogo sui social, con un programma efficace di social listening, consente di intervenire tempestivamente nel caso in cui venisse menzionato il proprio brand o nel caso in cui ci si rendesse conto che la campagna sponsorizzata non sta avendo il successo sperato.

Usare le sponsorizzazioni sui social media è quindi un modo per non sprecare le risorse economiche destinate al marketing e avere subito il quadro sui dati delle persone raggiunte e sulla tipologia della loro risposta.

Se vuoi avere al tuo fianco dei professionisti del settore mentre affronti la delicata sfida dei social, rivolgiti a Mg Group Italia e metteremo a tua disposizione un team completo e affidabile, capace di superare ogni ostacolo con creatività e flessibilità.

Richiedi una consulenza gratuita per le tue campagne sponsorizzate, siam qui per questo.

, , , ,

Perché è importante avere un sito veloce?

Non è un fattore trascurabile. Se volete avere successo sul web dovete sapere che avete bisogno di un sito veloce, il più veloce possibile. La velocità infatti nella società contemporanea non è mai un optional, ma è esattamente ciò che fa la differenza. Tutti noi ormai odiamo le attese, gli strumenti lenti, tutto ciò che è complesso e richiede tempo per essere capito e vissuto.

Questo cambiamento di mentalità ha reso necessario ridurre il tempo di caricamento dei siti web, pena il rischio che la pagina venga immediatamente chiusa e abbandonata. E il cliente, inesorabilmente perso.

3 buoni motivi per avere un sito veloce

1 Migliora il ranking dei motori di ricerca: Google e gli altri indicizzano e posizionano siti web in base ad una classifica, piazzando ai primi posti i siti web che ritengono possano soddisfare meglio i desideri dei clienti. Un sito lento perde continuamente posizioni.

2 Riduce la frequenza di rimbalzo, ovvero il bounce rate. Un bounce avviene quando l’utente abbandona il sito dopo aver preso visione di una sola pagina web entro pochi secondi. Una ricerca di Forrester Research (nota azienda americana di ricerche di mercato) ha dimostrato che il 40% dei potenziali clienti abbandona una pagina se ci mette più di 3 secondi a caricarsi. Non c’è bisogno di aggiungere altro vero?

3 Secondo uno studio di Amazon.com, per ogni secondo di ritardo nel download della pagina le loro conversioni diminuiscono del 7%. Una pagina web lenta frustra le persone e rende più difficile raggiungere gli obiettivi di conversione, sia esso una vendita, una prenotazione. Un sito veloce invece è concorrenziale con gli altri e aumenta le conversioni organiche.

E tu hai hai tempo da perdere? Sicuramente NO!

Ottimizza subito il sito della tua azienda e rendilo più veloce, così veloce da dare energia al tuo business. Richiedi una consulenza gratuita e scopri come fare con l’aiuto di un Nostro Consulente Dedicato.

, , , ,

E’ l’ora del Check Up Digitale!

Arriva l’autunno e la tua caldaia ha bisogno di un check up. Probabilmente tra un po’ anche la tua automobile e farai naturalmente anche le periodiche analisi del sangue. Continuamente controlliamo che il nostro corpo e le macchine che utilizziamo siano in buona salute e funzionino correttamente. E allora come mai non hai ancora pensato a fare il digital check-up della presenza online della tua azienda?

Ma prima: cos’è il digital Check Up?

Non è difficile da spiegare: è un’attenta analisi degli strumenti della comunicazione digitale di un’azienda che si conclude con un report, in cui vengono riportati i risultati e le indicazioni sulle attività da modificare o sui nuovi strumenti da implementare, nel caso fosse necessario.
Sito internet, Seo, Piano editoriale dei contenuti, Pagine e canali sui social network, sponsorizzazione su Google Ads, Analisi dei sentiment e della Social reputation del marchio: nulla sfugge ad un digital check up fatto con cura e i giusti strumenti, perché chi vuole raggiungere traguardi importanti, e far crescere il proprio business, ha bisogno di rendere efficace ogni canale di comunicazione, anche quello usato solo da una ridotta nicchia di mercato. Se la tua azienda è come la media di quelle italiane sicuramente hai un sito web, magari ben fatto, ma probabilmente ci sono dei punti su cui devi ancora lavorare e che il report del check-up può mettere in luce.

Qualche esempio dei benefici del Digital Check Up:

  1. Avere un piano degli obiettivi specifici per la scelta delle migliori azioni di web marketing
  2. Avere uno studio attento della presenza digitale dei tuoi concorrenti
  3. Avere un piano editoriale pensato sulle parole cercate più spesso dai tuoi potenziali clienti e il tuo target sui motori di ricerca.
  4. Avere una strategia di comunicazione che cerchi il giusto tono e i giusti contenuti per ogni diverso canale social e web

Che aspetti a farti consigliare da un team di specialisti della comunicazione e tecnici del marketing?

MG Group è qui per questo e può offrirti un check up utile a capire dove stai sbagliando, dove stai crescendo e cosa puoi ancora molto migliorare.  Richiedi subito una consulenza gratuita senza impegno.

, ,

1998-2018: Google compie 20 anni

Sono trascorsi ormai 20 anni da quando Larry Page e Sergey Brin, due studenti di Stanford, California, hanno lanciato Google, il nuovo motore di ricerca con l’obiettivo di riorganizzare l’informazione mondiale e renderla fruibile a tuttiLa “Big G” partì dal concetto “Don’t be evil” e dal non volere la pubblicità, ma gli anni passano e molte aspetti son cambiati da quel settembre 1998.

Qual è la quota di mercato di Google? Un po’ di numeri

Il motore di ricerca più famoso al mondo è oggi il più popolare con l’80,5% della quota di mercato (con il 95,9% delle ricerche effettuate da dispositivi mobile). Il vero picco però, dove il colosso californiano è il monopolista, si ha nelle ricerche dalle piattaforme Console (Play Station, Xbox etc..) dove gli utenti che navigano tramite i servizi della multinazionale di Mountain View sono il 99,4%. In tutto il pianeta, ogni giorno, vengono effetuate addirittura ben 3 miliardi di ricerche al giorno su Google.

Cosa ha creato Google in 20 anni?

Negli anni il raggio d’azione si è allargato a molti settori: dalla gestione degli annunci pubblicitari con Ads e Adsense all’editoria, dalle mappe ai video di YouTube dai programmi per navigare online con Chrome (https://www.google.com/chrome/), alla casella di posta elettronica Gmail, dal social network Google+ al sistema operativo per dispositivi mobili Android (https://www.android.com/) detenuto da più di 2 miliardi di dispositivi attivati nel mondo. E di recente, proprio per abuso di posizione dominante di Android, la Commissione europea ha inflitto alla società una maximulta da 4,3 miliardi di euro, la più alta mai imposta ad un’azienda.

Tanti e ambiziosi sono i progetti che la multinazionale californiana ha in serbo per il futuro come lo sviluppo della realtà aumentata e dell’intelligenza artificiale o come i Google Glass, i palloni aerostatici per la connettività internet e le auto a guida autonoma.

Noi di MG Group Italia crediamo molto nelle potenzialità degli strumenti di Google. Per questo lo seguiamo attentamente per rimanere aggiornati su tutte le novità e migliorare i servizi offerti ai nostri clienti. Un esempio sono i risultati e le opportunità di crescita derivate dalle campagne sponsorizzate su Google Ads.

Richiedi subito una consulenza gratuita sui migliori metodi da seguire per aumentare la visibilità della tua azienda e promuovere i tuoi prodotti attraverso i servizi di Google.