SEO: quanto costa e perché è importante

SEO: quanto costa e perché è importante
Condividi

Quando si parla di SEO (ovvero di Search Engine Optimization) si intende tutto un insieme di attività che concorrono ad ottenere un buon posizionamento organico di ricerca. In questo senso si vuole fare in modo che il sito venga trovato facilmente, nelle prime pagine di Google o Bing (o qualsiasi altro motore di ricerca) ogni volta che un utente pone una domanda online. Un’attività che, quando ci si riferisce al posizionamento organico, viene svolta in maniera naturale, senza pagine o pubblicità a pagamento, e in cui i motori di ricerca vanno a premiare il lavoro svolto da chi se ne sta occupando.

Fanno poi parte delle attività di SEO anche tutte le strategie utili a togliere tutti quegli impedimenti che concorrono alla corretta indicizzazione del sito. Si capisce che è un incarico complesso ed articolato che va studiato ed ottimizzato al meglio, in base al fatto che un sito sia già presente su Internet oppure no, e in base all’obbiettivo di arrivare sempre tra le prime posizioni delle pagine dei motori di ricerca, in modo da portare all’utente a cliccare sul sito.

Perché devi tenere conto di una buona strategia Seo per la tua attività

Si sente sempre parlare di SEO per il sito ed è una delle cose fondamentali a cui pensare quando si ha un’azienda. Del resto, se l’obiettivo è vendere o promuovere un servizio occorre che questo si possa trovare subito, prima degli altri concorrenti. Ci sono diversi fattori che concorrono ad una buona ottimizzazione e che vanno dalla ricerca delle parole chiave (da inserire perfettamente anche all’interno della struttura del sito) a certe procedure che devono aumentare la velocità dell’apertura delle pagine, fino alla ricerca di keywords che andranno poi inserite all’interno di articoli del blog per tenere vivo e ben posizionato il sito aziendale.

Si tratta di attività che, unite, agevolano il lavoro dei motori di ricerca e li aiutano a comprendere al meglio i contenuti di un determinato sito web. In questo modo ogni volta che un utente andrà a porre una domanda specifica (ovvero una “query”) al motore di ricerca questo restituirà subito all’utente, tra i primi risultati (nella “serp”), le pagine ottimizzate al meglio e che rispondono alla sua domanda.

SEO: da dove si parte

Chi si occupa di SEO solitamente parte da un’analisi del sito web, nel caso questo esista già ma anche nel caso vada realizzato da zero (ovviamente, nel secondo caso l’analisi verrà svolta in maniera differente). Questa valutazione deve tenere conto degli obiettivi, del mercato, dei concorrenti, dei problemi o dei pregi del sito, passando poi alla valutazione di strategie necessarie per permettere all’azienda di posizionarsi bene, ovvero tra i primi risultati della Serp, nel proprio ambito di lavoro.

Per riuscire a fare un buon lavoro, occorre creare una tabella di sviluppo SEO onsite e offsite e, allo stesso tempo, occorre individuare e parole più importanti su cui il sito è ben posizionato e su quelle parole chiave che magari non erano state considerate ma che vanno prese in considerazione e sui cui lavorare per posizionarsi al meglio.

Si tratta di un lavoro costante perché la continua analisi dei dati e delle parole chiave, oltre alla costanza con cui vengono pubblicato nuovi articoli performanti sul blog, contribuiranno al corretto e al miglior posizionamento del sito. Del resto sono proprio questi nuovi contenuti utili e ben strutturati a permettere all’azienda di scalare la Serp di un motore di ricerca (e quindi di posizionarsi nelle prime pagine, meglio ancora se “sopra” ai competitor).

Non da meno, le attività di SEO sono fondamentali anche per l’e-commerce: utilizzare le parole pertinenti e seguire le regole giuste permettono al sito di raggiungere i traguardi sperati. Un’attività che, anche in questo caso, va ben studiata per farsi trovare anche quando si vendono servizi o prodotti online.

SEO: ma quanto costa?

Ora che si ha un quadro più chiaro delle attività svolte per migliorare la SEO del proprio sito aziendale e si capisce l’importanza di questo lavoro costante per vendere o farsi trovare dai propri clienti, una domanda che viene subito in mente è “Quanto si paga questa attività?”.

Come in tutti i lavori di ricerca e analisi, il costo dipende da molti fattori, dagli obiettivi e dal bugdet che si ha a disposizione. Per questo, dopo casi di successo (che sono diventati veri casi di studio) abbiamo voluto rilasciare diversi pacchetti in grado di soddisfare ogni esigenza dei nostri clienti.

Ad oggi, possiamo realizzare siti web in grado di far da vetrina per l’attività, oppure scalare le posizioni e farsi trovare subito dagli utenti. Allo stesso tempo tempo possiamo studiare la migliore strategia di marketing per crescere sul mercato, utilizzando anche combinazioni con social e post per i blog.

Si tratta di un investimento, insomma, più che di un costo, perché se queste attività SEO vengono svolte nella maniera corretta da seri professionisti del settore, il sito aziendale aumenterà e genererà moltissimo valore.

Vuoi trarre il massimo dalla tua strategia di marketing? Allora contattaci. Insieme capiremo qual è la soluzione migliore per te!


Condividi
Potrebbe interessarti anche:
SEO: quanto costa e perché è importante Consulente SEO a Pisa e zone limitrofe Le potenzialità del web marketing per il tuo business Ottimizzare immagini SEO: perché è importante e come fare Consulente SEO a Firenze e fuori provincia

    Richiedi una Consulenza Personalizzata, senza impegno.

    Compila il form e un consulente dedicato ti contatterà nelle prossime ore.