Come utilizzare contenuti web e conversazioni social in dati ed insight utili per strategie future

Come utilizzare contenuti web e conversazioni social in dati ed insight utili per strategie future
Condividi

I dati che producono gli utenti, i clienti e i potenziali clienti sono fondamentali per un brand. Per questo un’azienda deve essere capace di ascoltare la rete e captare tutti i messaggi positivi e negativi del target. Ovviamente per farlo occorre essere sempre aggiornati, seguire gruppi sui social, hashtag e captare ogni segnale su ogni piattaforma disponibile. Certamente esistono anche degli strumenti che sono in grado di individuare, cercando determinate parole chiave, i vari contenuti web e le conversazioni in cui si parla del brand. In un secondo momento, però, occorre saper leggere e valutare questi dati perché possono rivelarsi molto utili sia sulla strategia marketing che sulla produzione.

I dati della rete perché sono importanti per il tuo brand

Chi parla di voi, dei vostri prodotti o servizi o del vostro brand è sempre una fonte utile a capire se la vostra strategia di marketing (e di mercato) sta funzionando bene oppure necessita di correzioni.

La rete negli ultimi anni ci ha dato accesso ad una moltitudine di dati interessanti per scoprire molte informazioni sul target (come i loro gusti o le intenzioni di ricerca) e, allo stesso modo, ci ha permesso di capire come il brand (o il servizio oppure il prodotto) viene percepito dagli utenti.

Questi dati si possono trovare andando a scovare le conversazioni tra persone sui social, facendo una ricerca manuale per esempio, oppure avviando determinati software che permettono di avere accesso a diverse opinioni tra persone su diversi canali come Facebook, Twitter o Instagram.

Questo è utile perché ascoltando ciò che la rete ha da dire si può avere una chiara idea di come venga recepito il marchio e si crea, quindi, la brand reputation. Non solo. Leggendo commenti, per esempio, sotto una campagna promozionale oppure un post pubblicato su Facebook, si può capire molto sia sull’interesse che sul gradimento del prodotto e sulla campagna stessa, oltre a valutare i prossimi passi da seguire sul piano editoriale.

Dai dati capisci anche il mercato

I dati che provengono dal monitoraggio della rete possono essere una grande risorsa anche per capire le tendenze di mercato. Basta solo inserire determinate parole chiave per cercare nella rete e nei principali social cosa la gente pensa di quel determinato mondo, di un determinato servizio o prodotto. In questo modo, per esempio, se diversi utenti a fronte di uno stesso prodotto richiedono più sicurezza, la vostra azienda che ha ascoltato le loro conversazioni in rete può lanciare un prodotto più sicuro e distaccarsi di molto rispetto ai concorrenti di mercato.

Una strategia che si rivela utile anche per capire come stanno agendo i vari competitor del vostro settore ed evitare di commettere gli stessi errori (se ce ne sono stati) o per arrivare sul mercato con un prodotto (o un servizio) migliore rispetto agli altri.

Grazie ai dati si fa una strategia marketing vincente

La raccolta dei dati dal web e dai social media come abbiamo visto, permette di osservare, tracciare trend e definire nuove e vincenti strategie di marketing per raggiungere obiettivi sempre più performanti.

Allo stesso modo, oltre ai dati raccolti dalle conversazioni in rete, è molto utile saper leggere anche le informazioni contenute negli Insight offerti automaticamente dai principali social. Facebook, Instagram, Tik Tok, Linkedin, Youtube, Twitter: tutte queste piattaforme, solo per citarne alcune, hanno una sezione dedicata ai dati in cui si può capire se la strategia messa in atto sta funzionando oppure occorrono dei cambiamenti. Si può inoltre capire, dalla lettura di queste informazioni, se hanno performato di più grafiche, post, immagini o video in base al numero dei click effettuati, delle impression, delle condivisioni, dei commenti o delle reazioni. In questo modo si riesce a sapere se si è arrivati al pubblico desiderato (i dati mostrano anche sesso, provenienza, età delle persone) oppure modificare la strategia per attirare l’attenzione di clienti che possono acquistare (e non solo mettere il like ai post).

In questo modo si può iniziare a costruire un piano editoriale dedicato per migliorare la percezione delle persone rispetto al brand, oppure al prodotto o al servizio.

Vuoi trarre il massimo dalla tua strategia di marketing? Allora contattaci. Insieme capiremo qual’è la soluzione migliore per te!


Condividi
Potrebbe interessarti anche:
Le parole chiave più cercate su Google Maps nel 2021: benessere, attività locali e sport tra le tendenze in ascesa Franchising di successo, quali sono gli elementi che lo caratterizzano Franchising come funziona Franchising senza negozio, ecco come si può fare Come utilizzare contenuti web e conversazioni social in dati ed insight utili per strategie future

    Richiedi una Consulenza Personalizzata, senza impegno.

    Compila il form e un consulente dedicato ti contatterà nelle prossime ore.