Come vendere oggetti su internet

come vendere oggetti su internet
Condividi

Hai già venduto qualcosa su internet? Stai pensando di aprire uno shop online? Via web puoi guadagnare, sia che si tratti di una vendita occasionale sia che tu voglia costruire un e-Commerce personale. Per questo oggi parliamo di come vendere oggetti su internet.

Ci sono diverse alternative per dedicarsi al commercio elettronico con profitto, ma vogliamo considerare le due più importanti:

  • vendere su marketplace, attraverso siti internet intermediari
  • costruire un sito e-Commerce per vendere in autonomia

La differenza più evidente fra le due alternative è che il marketpace, a differenza dello shop online, è un luogo virtuale di vendita a in cui interno sono presenti di solito più venditori.

Come vendere oggetti online su marketplace

Molte persone iniziano a vendere cose online proprio su marketpace. Questa alternativa è appetibile perché la procedura per registrarsi e ottenere un proprio spazio è in genere abbastanza semplice. L’ideale, insomma, se sei alle prime armi e non hai dimestichezza con il commercio online, o non te la senti ancora di gestire un sito e-Commerce personale.

I marketplace sono intermediari nella vendita: ti permettono cioè di vendere cose dietro pagamento di una commissione, anche se poi ogni portale ha le proprie specifiche regole di funzionamento.

Esistono diverse piattaforme per vendere oggetti online. Le  più note sono eBay e Amazon dove puoi commerciare di tutto, ma ce sono anche altre che vale la pena di considerare. Esistono portali come Etsy e MissHobby, specifici per le creazioni fai da te e per il mercato e-commerce dell’artigianato. Se invece vuoi disfarti di un capo usato esistono luoghi virtuali dedicati anche a questo: Depop e Rebelle, ne sono un esempio.

Consideriamo per un attimo solo eBay e Amazon, i marketplace più conosciuti.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

eBay

Si presta bene a vendere oggetti di ogni tipo compresi quelli usati, anche con il meccanismo dell’asta online.

Ebay è’ stato il primo marketplace in assoluto a fare la sua comparsa. Esattamente come Amazon prevede il pagamento di una commissione al momento dell’acquisto.

Per vendere su eBay è necessario creare un account gratuito, per poi pubblicare inserzioni. La procedura di registrazione è abbastanza semplice e se sei un venditore professionale puoi anche optare per un account business.

La procedura di vendita è piuttosto snella: ogni venditore gestisce la sua inserzione caratterizzata da alcune informazioni: titolo, descrizione, foto e prezzo.

Ogni inserzione è autonoma e per questo può capitare che più venditori propongano lo stesso oggetto. In questo caso ci saranno tante inserzioni quanti sono i venditori. Quindi: per uno stesso oggetto ci possono essere più offerte di vendita e in questo caso il prodotto comparirà tante volte quanti sono i venditori.

Amazon

Per iniziare a vendere è necessario iscriversi, impostare un metodo di pagamento ed associare  alla registrazione una carta di credito.

Ci sono due opzioni possibili fra le quali si può scegliere: un account base o un account pro, con commissioni diverse a seconda del volume di vendita.

Quando si inizia a vendere, come prima informazione per caratterizzare l’inserzione Amazon chiede l’ASIN, un codice alfanumerico unico e riconosciuto a livello mondiale per quel prodotto. In caso di più offerte per lo stesso oggetto, ogni venditore stabilirà il suo prezzo di vendita. Ma a differenza d EBay dove i prodotti si ripetono all’interno della piattaforma, su Amazon ogni prodotto è unico (foto e titolo in comune) e sono specificati i prezzi dei singoli venditori.

Leggi anche: come funziona il commercio elettronico?

come vendere cose online

Come vendere oggetti online su sito e-commerce

In alternativa alla vendita su marketplace, puoi costruire un tuo sito e-Commerce. Questa scelta offre una grande libertà di gestione, minor concorrenza e nessuna commissione di vendita, ma è sicuramente più impegnativa dal punto di vista tecnico.

Ma come creare un sito e-commerce? Ci sono diverse alternative.

Puoi aprire un e-Commerce attraverso servizi online già quasi del tutto preconfigurati. In questo caso però la semplicità di configurazione è controbilanciata dalle minori prestazioni tecniche e da una minor originalità del progetto.

Per impostare la vendita di oggetti in modo più professionale e originale  puoi decidere di comprare un hosting e un dominio e installare un CMS, adatto allo sviluppo di un sito ecommerce.  In genere si lavora costruendo il sito con un CMS come WordPress modificato con il plug-in Woo Commerce o con Shopyfy o Prestashop o Magento.  Ma si può addirittura realizzarlo da zero, attraverso un linguaggio di programmazione.

Contattaci per strutturare un piano promozionale ad hoc!

Quale alternativa scegliere per vendere oggetti online?

Non esiste una strada giusta ma esiste la strada giusta per te.

Tutto dipende dalle tue intenzioni: per una vendita occasionale potresti pubblicare annunci su Facebook o in altri spazi web dedicati. Se non sei ancora esperto potresti pensare ad un profilo base su marketplace. Ma se vuoi sviluppare un progetto di vendita articolato e duraturo e raggiungere volumi di vendita importanti  allora è preferibile un sito tuo e-Commerce: autonomo, riconoscibile e funzionale.

Quindi: qual è il modo migliore per dedicarti al commercio su internet?

la risposta varia a seconda del tuo progetto: quali sono i tuoi obbiettivi di vendita? Quale pensi sarà il tuo volume di affari? Dovrai gestire un magazzino?

Anche il tipo di prodotti che vuoi proporre possono darti una mano a scegliere, quindi dedica tempo a capire cosa vendere online.

L’importanza di una consulenza professionale

Se vuoi strutturare un progetto complesso hai bisogno di identificare il tuo mercato di riferimento, valutare la concorrenza, lavorare sul brand costruire una strategia di marketing.

Una consulenza eCommmerce specializzata può essere determinante per fare bene!

 

Sei ancora indeciso sulla soluzione adatta a te? MG Group Italia  può  sviluppare il tuo progetto E-Commerce  e aiutarti nel tuo viaggio verso il successo.

 

Costruisci il tuo negozio online con MG Group Italia

Contattaci ora


Condividi
Potrebbe interessarti anche:
iOs 14 privacy: svolta per l’utente Aumentare vendite ecommerce Strategie ecommerce Caso studio: Westwing e le sue strategie di successo per vendere arredamento Case Study e-commerce: Caseificio Nonno Benito

    Richiedi una Consulenza Personalizzata, senza impegno.

    Compila il form e un consulente dedicato ti contatterà nelle prossime ore.