, ,

Possiamo fare tutto sui social network?

possiamo-fare-tutto-sui-social-network
Condividi

Se ci chiedessero cosa possiamo fare con i social network, risponderemo istintivamente: tutto.

Sembra esagerato, ma tutto non è poi tanto distante dalla realtà, se pensiamo che attraverso i Facebook, Instagram, Linkedin e Twitter siamo in grado di comunicare, inviare e ricevere file, fare un sondaggio, pubblicare foto e video, creare gruppi, fare donazioni, inviare richieste di amicizia e smettere di seguire una pagina.

Considerando inoltre che il tempo trascorso a scrollare le news feed dei social è di quasi di 2 ore ogni giorno, la parola “tutto” assume d’un tratto un significato più ragionevole.

Eppure, a “tutto” c’è un limite.

Non ci riferiamo solo alla Netiquette, ossia al galateo online, non ufficiale, ma universalmente accettato dagli utenti, ma di veri e propri limiti social di cui ogni social media strategist dovrebbe essere consapevole per organizzare una buona pianificazione.

Cosa non possiamo fare sui social network

Ogni social ha dei limiti e la maggior parte di questi è stata imposta per ostacolare l’utilizzo spam degli account social, ossia l’utilizzo spropositato di alcune funzioni per aumentare la propria visibilità online.

Instagram

Con circa 800 milioni di utenti attivi in tutto il mondo, Instagram si posiziona al 7° posto nella classifica globale degli utenti attivi sulle piattaforme social a gennaio 2018.

Con un pubblico di queste dimensioni, conoscere tutti i limiti di questa piattaforma è importante per non commettere errori.

Il social network per le foto più famoso al mondo non consente di mettere più di 800 like al giorno sulle foto delle persone che seguiamo e non permette di seguire oltre 500 account nuovi ogni giorno; una volta raggiunto quest’ultimo limite, la funzione “segui” verrà disabilitata fino al termine della giornata.

Non possiamo postare più di 250 foto al giorno tramite lo stesso profilo e non possiamo seguire più di 7500 persone in totale.

Numeri impossibili da raggiungere? Forse, ma se ci si è appena iscritti su Instagram potremo avere molta voglia di fare amicizia.

Infine, non possiamo utilizzare più di 30 hashtag e un testo con più di 2200 caratteri.

Facebook

Nonostante sia il social network più trafficato della rete, anche Facebook impone dei limiti ai suoi utenti.

Non possiamo mettere, ad esempio, più di 25 like a fan page e 5000 like totali al giorno.

Non possiamo richiedere l’amicizia a più di 499 persone al giorno e non possiamo accettare più di 1500 richieste di amicizia al giorno.

Dal proprio account personale non è possibile aggiungere più di 600 persone ad un gruppo né aggiungere più di 150 persone ad una conversazione.

Twitter

Il limite più noto di Twitter, rimosso nel 2017, è quello relativo ai 140 caratteri poi diventati 280.

La piattaforma dei cinguettii però ha molti altri limiti tecnici poco noti e conosciuti.

Ogni utente può seguire fino ad un massimo di 5.000 account. Una volta raggiunta questa soglia, se si hanno meno di 5000 follower possiamo seguirne fino a 5000. Altrimenti possiamo seguire fino al 10% in più del totale dei nostri follower.

Ogni account è in grado di seguire un massimo di 1.000 account al giorno; si tratta di un limite tecnico imposto per prevenire un eccessivo abuso da parte degli account di spam.

Non possiamo pubblicare più di 2400 tweet al giorno e non possiamo inviare più di 1000 messaggi privati ogni 24 ore.

Infine, non possiamo smettere di seguire più di 1000 utenti al giorno e né seguire più di 1000 al giorno.

Linkedin

Per quanto riguarda Linkedin i limiti sono relativi, in quanto dipende molto dall’utilizzo che facciamo della piattaforma (uso commerciale o meno) e dalla tipologia di account (premium o normale).

Ogni utente può gestire fino ad un massimo di 30 gruppi ed ogni gruppo può contenere al massimo 20.000 membri. Al contrario, un singolo utente può essere membro di non più di 100 gruppi, dopodiché è necessario ritirarsi da un gruppo prima di potersi iscrivere ad un altro.

Ogni gruppo può avere 1 solo proprietario e non più di 10 amministratori e 50 moderatori.

Non possiamo menzionare più di 50 utenti nei nostri post e non possiamo avere più di 30.000 connessioni.

Non possiamo mandare più di 400 messaggi al giorno ai nostri collegamenti e non possiamo avere più di 350 richieste di collegamento in sospeso.

Quelli di cui abbiamo parlato sono solo alcuni dei limiti imposti da questi social; molti altri, probabilmente, non sono ancora stati scoperti. Se ci occupiamo di social media marketing però, è indispensabile restare sempre aggiornati, per sfruttare al meglio le possibilità offerte da questi social. Continua a seguire il Blog di Mg Group Italia per non perdere tutte le ultime novità del mondo social!

 

Potrebbe interessarti anche:
Cos’è il CRM e perché non puoi farne a meno UE: nuove regole per prodotti e commercio digitali Come scrivere contenuti migliori per i tuoi Social Competenze digitali: cercasi esperti Il Digital Marketing si trasforma con il Punteggio di Ottimizzazione

Richiedi una Consulenza Personalizzata, senza impegno.

Compila il form e un consulente dedicato ti contatterà nelle prossime ore.