, , ,

Il Marketing Sensoriale: la comunicazione parte dai sensi

Il Marketing Sensoriale: la comunicazione parte dai sensi
Condividi

Perché pensare a un marketing per i 5 sensi?

Abbiamo decine e decine di teorie su cosa sia meglio utilizzare per attirare clienti.
Alcuni dicono sia meglio usare le immagini, altri spingono sui video, altri ancora mettono al centro lo storytelling e in molti ormai ci parlano perfino di neuromarketing.
Ma se la risposta fosse molto più semplice? Cosa accadrebbe se la risposta fosse semplicemente quella di fare appello alle caratteristiche fondamentali ed essenziali dell’essere umano, come i cinque sensi?

Questo modo di impostare la pubblicità è noto come “marketing sensoriale” e sta investendo il mondo digitale.

Cos’è il marketing sensoriale?

Il marketing sensoriale è un insieme di tecniche utilizzate per raggiungere i sensi dei potenziali clienti e influenzare il loro comportamento modificando la percezione del marchio e lo stato d’animo che le tecniche usate provocano. Perciò si può parlare anche di branding sensoriale, che è un tipo di marketing che attrae tutti i sensi nella definizione dell’identità del brand.

Come sappiamo i cinque sensi sono: vista, udito, gusto, tatto e olfatto. Il marketing sensoriale è semplicemente il processo per conquistare la fiducia e l’attenzione di un cliente facendo appello a ciascuno di questi cinque sensi.

Non a caso è diventato popolare tra una varietà di industrie e aziende in tutto il mondo come parte della loro strategia complessiva.

Perché funziona il marketing sensoriale?

Oggi il vero fulcro del marketing è sempre l’esperienza del cliente. Questo è vero per il design del sito web, quanto per la creazione del prodotto e del packaging. Tutto quello che non stimola l’utente, che non lo diverte e non lo stupisce di certo non è un elemento importante del marketing.
Come potete immaginare anche il marketing sensoriale si basa molto su questo concetto. Il marketing sensoriale offre un’esperienza completa. Per questo motivo, si distingue come un modo univoco, interattivo, per conquistare l’attenzione del pubblico. Uno dei più grandi errori di marketing che un marchio può fare è quello di creare un’esperienza fruibile da un solo senso alla volta.

 

Come fare appello ai sensi del pubblico?

Mentre alcuni marchi possono sembrare candidati ovvi per il marketing sensoriale, altri potrebbero sembrare difficili da utilizzare. Ma fortunatamente, questa tattica è molto adatta a una varietà di settori. Ecco come applicarlo al tuo:

Ottieni emozioni

Le emozioni stanno entrando nel marketing più oggi di quanto non abbiano mai fatto prima. Se vuoi creare fiducia tra i tuoi clienti verso il ​​tuo marchio, devi iniziare facendo un appello emotivo. Brand come Airbnb lo fanno splendidamente, con la loro campagna “Belong Anywhere”.
Più profondamente riesci a connetterti emotivamente con il tuo pubblico, più è probabile che ricordino il tuo marchio. Questo, a sua volta, ti darà l’opportunità di fare appello anche ai loro altri sensi.

Gioca sul senso dell’olfatto

L’olfatto è un senso potente, e i test hanno dimostrato che gli odori gradevoli possono migliorare l’umore del 40%. Trova un modo per incorporare il profumo nel tuo marchio.

Dunkin Donuts, il famoso produttore americano di ciambelle, ha utilizzato il marketing sensoriale in Corea del Sud, emettendo un odore di caffè nell’aria mentre suonava un jingle aziendale. Probabilmente ti potrà sembrare estremo: ma ci sono anche altri modi per giocare sull’olfatto dei tuoi clienti. Due opzioni intelligenti includono la collocazione di annunci profumati nelle principali riviste o l’utilizzo di una fragranza nei tuoi negozi.

Non dimenticare il suono

Il suono assume molte forme nella pubblicità. Può essere un jingle o uno slogan che non riesci a toglierti dalla testa. Oggi, la pubblicità sensoriale richiede che tutte le marche trovino un modo per utilizzare il suono nelle loro iniziative di branding. Anche quando sembra difficile, sappi che c’è sempre un modo per farlo.
Per esempio, il gigante della lingerie Victoria’s Secret suona musica classica nei suoi negozi per far sentire i clienti immersi in un’esperienza di shopping esclusiva.

Fai usare il tatto ai tuoi clienti

Il tatto è un senso forte, facile da usare per la maggior parte dei marchi. C’è praticamente sempre un modo per il tuo marchio di sfruttare una materia da toccare. Usando cartoncini cartacei di alta qualità per la pubblicità, o costruendo un packaging particolarmente morbido.
Indipendentemente dal modo in cui lo incorpori, assicurati di non trascurare questa essenziale opportunità sensoriale nel tuo marketing.

Rendilo bello

La vista è, naturalmente, uno dei sensi più potenti nel mondo della pubblicità. Fortunatamente, è anche facile da sfruttare. Per aumentare il valore usando il senso della vista, assicurati che il sito della tua azienda sia bello e attraente per i clienti e fai in modo di rivolgerti a dei professionisti per progettare i tuoi social media o la grafica pubblicitaria.

Il colore è una componente importante in questo filone: pensa alla Coca-Cola, alla Virgin Airlines, al giallo del Mulino Bianco. Se non hai già una combinazione di colori per la tua azienda, il momento per crearne una è ora. Rivolgiti ad una web agency professionale per non fare gli errori che potresti commettere scegliendo da solo.

Marketing sensoriale per aiutare a costruire il tuo marchio

Oggi, approfittare del marketing sensoriale è uno dei modi più intelligenti per i marchi per innescare emozioni e mantenere alto l’engagement emotivo dei clienti. Si può inoltre usare per i marchi di tutti i settori e di tutte le tipologie. Quindi, indipendentemente dal fatto che tu venda capi di abbigliamento o prodotti tecnologici, questa è una tattica che puoi usare per far crescere l’awareness e la reputation del tuo marchio.

Progettato per mettere in primo piano l’importanza dell’esperienza del cliente, il marketing sensoriale è un metodo efficace per qualsiasi azienda che voglia rendere più significative e convincenti le interazioni con i suoi clienti. Inoltre, è accessibile e facile da usare e, quando lo si usa correttamente, ha il potenziale per rinnovare la propria strategia di marketing.

Per ulteriori informazioni sul marketing sensoriale o per iniziare a utilizzarlo per il tuo marchio, contatta oggi gli esperti di Mg Group Italia: scopri con noi un’esperienza di business diversa e gratificante. Ti aspettiamo per una consulenza gratuita.

Potrebbe interessarti anche:
Vision e Mission: le basi per costruire la vostra strategia aziendale Next Best Action: il Marketing che anticipa le mosse del cliente Up-Selling e Cross-Selling: 2 tecniche per Vendere di più 10 errori da evitare con le Parole Chiave Instagram Marketing: conosci tutti i segreti delle Stories?

Richiedi una Consulenza Personalizzata, senza impegno.

Compila il form e un consulente dedicato ti contatterà nelle prossime ore.