,

La realtà virtuale: cosa è, come funziona?

Ragazzo che indossa una maschera o visore di realtà virtuale
Condividi

Un approfondimento sulla tecnologia che sta rivoluzionando il modo di fare business, anche per quanto riguarda il settore edile

Per realtà virtuale si intende una combinazione di hardware e software, in grado di creare uno spazio virtuale all’interno del quale l’utente può muoversi liberamente. Insomma, è la tecnologia che consente a tutti noi di immergerci in un mondo digitale, ma comunque realistico. Per entrare in questo mondo vengono utilizzati dei visori ottici e alcuni accessori che permettono di muoversi nello spazio (joypad), o interagire con lo spazio virtuale (guanti , scarpe, tute).

L’ambiente che si crea attraverso la combinazione di questi elementi può essere effettivamente “vissuto” da chi lo utilizza. Così, se si vuole guardare a destra o in alto, oppure spostarsi in avanti, è proprio quello che ci succederà. La stessa sensazione che si ha se si giocasse ad un videogioco, dall’interno.

I più grandi marchi della filiera digital hanno investito su questo tipo di tecnologia ormai qualche anno fa. Primo fra tutti il colosso di Zuckerberg, che ha deciso di puntare molto su questa nuova frontiera. A Facebook si sono accodati poi Amazon ed Ebay, cercando esperienze ancora più immersive nell’ambito dello shopping online. Anche Google non si è lasciata sfuggire l’occasione, prima con la creazione dei suoi Google Glass, poi con altri visori ancora più sofisticati; e non possono mancare marchi legati al gaming, come Sony o Microsoft che stanno sviluppando soluzioni adatte alle loro consolle. Infine anche Apple ha speso molti soldi in questa tecnologia.

Il 2018 porta con sé un miglioramento netto nella tecnologia legata alla realtà virtuale e un conseguente calo dei costi per adottare questo sistema. La VR non più un lusso che solo poche aziende nel mondo possono permettersi, ma una possibilità a portata di tutti. In più i settori di applicazione crescono e si moltiplicano.
Secondo il nuovo report messo a punto dall’Ericsson ConsumerLab, le nuove tecnologie immersive porteranno enormi cambiamenti anche in settori come l’educazione, il lavoro, le interazioni sociali, i viaggi e il commercio. La ricerca è stata condotta, per quanto riguarda l’Italia, su un campione di 1.150 persone, tra i 15 e i 69 anni, che avessero conoscenze almeno di base sulla realtà virtuale e aumentata. Il primo dato emerso è che solo una parte di italiani (per la precisione, 3 milioni) avesse una certa dimestichezza con queste nuove tecnologie, a dimostrazione di come siano ancora, per moltissimi, un oggetto sconosciuto.

In un settore come quello dell’edilizia e del design di interni, uno strumento del genere diventa un alleato fondamentale. Infatti con la realtà virtuale è possibile progettare ambienti in maniera sempre più precisa e completa. Inoltre è l’arma in più da sfruttare per mostrare ai propri clienti la loro casa dall’interno, anche se ancora non ci sono nemmeno le fondamenta. In questo modo le persone saranno in grado di modificare gli spazi a loro piacimento, scegliere i materiali e gli arredi. Grazie al nostro software tutto questo è possibile; per saperne di più basta chiamare lo 0577 15 16 860.

Potrebbe interessarti anche:
Come massimizzare il ROI nelle tue Social ADS Migliora la SEO del tuo Sito con il Link Building 5 mosse per ottimizzare il tuo canale YouTube Aziendale Cybersecurity: cosa ci aspetta nel 2019 I Marketing Trends da seguire nel 2019

Richiedi una Consulenza Personalizzata, senza impegno.

Compila il form e un consulente dedicato ti contatterà nelle prossime ore.